FOX

È di IBM il primo computer quantistico per uso commerciale

di - | aggiornato

Al CES 2019 IBM ha presentato il suo computer quantistico per uso commerciale. Tecnologia all'avanguardia per garantire incredibili prestazioni, e c'è anche lo zampino di un'azienda italiana.

3k condivisioni 3 commenti

Condividi

Al CES 2019 di Las Vegas IBM ha presentato IBM Q System One, il primo computer quantistico per uso commerciale e scientifico. Secondo l'azienda, questo è il primo passo di una rivoluzione che vede tale categoria di computer utilizzata oltre i confini dei laboratori di ricerca.

Il cuore pulsante di IBM Q System One è un sistema a 20 quibit, un connubio tra un processore quantistico e componenti creati appositamente per questa potente macchina. Una potenza che deve essere preservata, per questo motivo la nuova creatura di IBM è inserita in una teca cubica in vetro munita di un sistema di raffreddamento che mantiene la temperatura a -460° Fahrenheit.

Foto del computer quantistico di IBM per uso commerciale e scientificoHDIBM

La struttura in vetro, realizzata dalla milanese Goppion, la stessa azienda che ha lavorato alla teca di protezione della Gioconda al museo del Louvre, è fondamentale anche per l'isolamento dei componenti che consentono al Q System One di lavorare in modo efficiente. Un case necessario per ostacolare interferenze esterne come vibrazioni e, appunto, variazioni della temperatura.

Inoltre, IBM ha annunciato alla fiera tech la creazione del primo data center per l'elaborazione di calcoli quantistici. IBM Q Quantum Computation Center sorgerà nel corso del 2019 a Poughkeepsie, nello stato di New York.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.