FOX

Kit Harington su Game of Thrones 8: "Massacrante, ma liberatorio"

di -

Game of Thrones 8 ha messo a dura prova gli attori e tutti quelli coinvolti nella serie. Kit Harington non ha usato mezzi termini e ha dichiarato che è stata un'esperienza massacrante, ma liberatoria.

Kit Harington sul red carpet di Game of Thrones Getty Images

616 condivisioni 0 commenti

Condividi

Le riprese di Game of Thrones 8 sono finite a luglio 2018. Ma prima che Kit Harington si liberi di Jon Snow ci vorrà del tempo. Anche dopo che sarà andato in onda l'ultimo episodio dell'epica serie HBO (che arriverà in TV ad aprile 2019).

L'attore britannico ha trascorso 9 anni sul set e ha rivelato che mettere un punto a tutto è stato difficile. Ma anche un sollievo. In particolare, in una intervista a GQ Australia, ha raccontato che girare la stagione conclusiva è stato massacrante, ma liberatorio:

Alla fine, tutti eravamo a pezzi. Non so se piangessimo perché eravamo tristi perché era finita o perché era stato così f*********** faticoso. Eravamo in carenza di sonno. Sembrava che fosse stato fatto apposta per farti pensare: 'Bene, sono f*********** stufo'. Ricordo che, in vista della fine, andavamo in giro dicendo: 'Adesso ne ho proprio abbastanza. Amo tutto ciò, è stata la cosa migliore della mia vita e un giorno mi mancherà. Ma ora basta'.

Kit ha dichiarato senza mezzi termini che Game of Thrones 8 è stata una prova ai limiti dell'umana sopportazione:

L'ultima stagione sembrava pensata per distruggerci. 

L'esperienza ha segnato così tanto l'attore, che GQ lo ha descritto come un carcerato sul punto di riacquistare la libertà.

Come un uomo che è stato in prigione per quasi 10 anni e riceve abiti civili in vista del suo rilascio al sorgere del sole, finalmente [Kit, n.d.r.] è abbastanza vicino alla fine [di Game of Thrones, n.d.r.] da poterla assaporare.

Ma cosa farà Kit, dopo la conclusione di GoT?

Nell'immediato futuro ci sono il teatro (la pièce drammatica True West di Sam Shepard) e il film La mia vita con John F. Donovan di Xavier Dolan. Tuttavia, ciò che l'attore desidera più di ogni altra cosa è la quotidianità, "la tranquillità di uno stile di vita dalle 9 alle 17":

Chi non lavora nel mondo del cinema e della TV non si rende conto di quanto sia disorientante stare sempre lontano da casa. Venire in albergo [per l'intervista, n.d.r.] e vedere le persone che vanno a lavorare in bicicletta, nella mia testa è sembrato un vero lusso. Lo so che suona folle. Ma andare al lavoro, stare con i colleghi, tornare dalla tua famiglia, cucinare, avere roba nel frigo... sembra strano da dire, ma non vedo l'ora di farlo. Dopo 9 anni, sarò a casa. In un solo posto. Fermo.

Però i fan possono stare tranquilli. Kit ha bisogno di decomprimere per un po', ma non sembra intenzionato ad abbandonare le scene:

Sono un attore e come tale ho un ego. Per salire su un palco, davanti a un pubblico, devi avere un ego. C'è una parte di me alla quale piace essere riconosciuta quando cammina per strada. Mentirei, se dicessi il contrario.

Tuttavia, non vuole più saperne di Westeros, Stark e compagnia. L'epopea di Jon Snow si concluderà con l'ultimo episodio di Game of Thrones 8. Comunque vada.

Forse il Re del Nord non morirà nella serie. Ma di certo Kit l'ha già sepolto.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.