FOX

Deadly Class: killer adolescenti, punk e azione nell'America reaganiana

di - | aggiornato

Da senzatetto ad apprendista assassino, la strana parabola di Marcus Lopez, il protagonista del fumetto di Rick Remender che ha ispirato la serie TV prodotta di fratelli Russo.

Deadly Class di Rick Remender e Wes Craig Image comics

6 condivisioni 0 commenti

Condividi

In termini di nuove pubblicazioni, il triennio 2012-14 è stato uno dei periodi di maggior fortuna per Image Comics. È in questo periodo, infatti, che hanno visto la luce fumetti come Southern Bastards, Lazarus, il pluripremiato Saga, Black Science e la serie di cui sto per parlarvi: Deadly Class di Rick Remender.

Siamo nella seconda metà degli anni '80 e Marcus Lopez Arguello è un giovane orfano costretto a vivere per strada in seguito alla rocambolesca morte dei genitori ed al successivo ingresso in un sistema dell'accoglienza non proprio convenzionale. La vita di Marcus cambia quando viene invitato ad unirsi alla Scuola King Dominion della Arti Letali, un liceo che è in realtà un'accademia per assassini.

Questo plot, è vero, può far venire in mente altri prodotti: una sorta di Harry Potter che incontra Wanted di Mark Millar e lo shonen Assassination Classroom. In realtà Deadly Class è un fumetto di grande personalità che, già dopo poche pagine, fuga il dubbio di essere un derivato o una mera operazione citazionistica.

Deadly Class di Remender e CraigHDImage Comics
Il maestro Lin, preside della Kings Dominion

L'ambientazione anni '80 è estremamente credibile, non limitandosi ai rimandi faciloni di alcuni serial e film di oggi che cavalcano l'onda della nostalgia anni '80 (vedi Bumblebee, il recente spin-off della saga dei Transformers). Deadly Class è un viaggio immersivo, per quanto surreale, nel tessuto sociale dell'America reaganiana, nella cultura punk e nelle dinamiche di una gioventù senza punti di riferimento che, con il progredire degli story-arc, si fa sempre più ricco di spunti.

Deadly Class di Rick Remnder e Wes CraigHDImage Comics
Marcus ed i suoi compagni di "scuola"

La serie ha un gran ritmo e la scrittura di Remender è davvero molto ispirata, tanto nei momenti più action che nel delineare le personalità di Marcus e dei suoi compagni di "scuola".

Deadly Class è probabilmente il suo miglior fumetto, quello con cui - anche a dispetto degli altri ottimi lavori dell'autore come Uncanny X-Force, Fear Agent o il sopracitato Black Science - è entrato più in sintonia. Un prodotto affascinante anche grazie ai disegni di un artista in grande crescita come Wes Craig, uniti alla particolarissima palette cromatica utilizzata dal colorista Lee Loughridge.

Deadly Class 1987. Gioventù reaganianaImage comics - Panini Comics
Il primo volume di Deadly Class

Deadly Class è edito in Italia da Panini Comics in volumi cartonati che raccolgono i vari archi narrativi della serie e, occhio: quanto prima ritroverete Deadly Class anche sul piccolo schermo grazie all'adattamento televisivo realizzato da SyFy (debutto negli USA il 16 gennaio 2019).

Si tratta di n progetto in cui figurano, nel ruolo di produttori esecutivi, i fratelli Russo, registi di alcuni dei film Marvel Studios di maggiori successo come Captain America: The Winter Soldier ed Avengers: Infinity War

Voto8,5/10

Deadly Class è uno dei fumetti più interessanti della recente produzione Image Comics. Un viaggio negli anni '80 tra killer, punk e traumi adolescenziali firmato da Rick Remender.

Vincenzo Recupero

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.