FOX

Peter Jackson al lavoro su un cofanetto in 4K delle sue prime commedie horror

di - | aggiornato

Peter Jackson restaurerà in 4K i suoi primi film horror, tra i quali spiccano Fuori di testa e Splatters - Gli schizzacervelli. Ecco tutti i dettagli e le dichiarazioni del regista.

Peter Jackson Getty

35 condivisioni 0 commenti

Condividi

I fan più accaniti di Peter Jackson saranno felici di sapere che il regista neozelandese, che ha recentemente confermato la sua partecipazione allo sviluppo della serie TV de Il Signore degli Anelli, è al lavoro per il restauro di alcuni suoi vecchi film.

Jackson è reduce, in collaborazione con Weta Digital, dal restauro di un documentario sulla Prima Guerra Mondiale (They Shall Not Grow Old), un lungometraggio che unisce insieme più di 600 ore di filmati d'archivio e che è stato realizzato con le più moderne tecnologie. Da bianco e nero, il documentario è diventato un film a colori in 3D con effetti davvero stupefacenti. 

Adesso il regista, sulla scia di questo straordinario progetto, vuole dedicarsi alla ri-masterizzazione di alcuni suoi vecchi film horror. Come dichiarato a The Hollywood Reporter:

Ho deciso di provare ad applicare la stessa tecnica ai miei vecchi film, i primi quattro che ho realizzato, di cui ho riacquistato i diritti ma che non ho mai ridistribuito. Ho fatto alcuni test sul terzo, Splatters - Gli schizzacervelli, del quale abbiamo preso il negativo in 16mm. Vi abbiamo applicato lo stesso processo di restauro del documentario sulla Prima Guerra Mondiale… e cavolo, è venuto davvero bene!

I primi quattro film di Jackson includono cult come l'invasione aliena della commedia horror Fuori di testa (1987), una pellicola amatoriale con pupazzi e burattini dal titolo Meet the Feebles (1989), Splatters - Gli schizzacervelli (1992), considerato l'unico film splatter estremo degli anni '90, e il thriller psicologico candidato agli Oscar Creature del cielo (1994), che ha visto l'interpretazione delle allora giovanissime Kate Winslet e Melanie Lynskey

Dei quattro, Jackson ha dichiarato di ritenere Fuori di testa come quello che necessita più di tutti di un restauro, essendo stato girato in formato 16mm in un arco di tempo di quattro anni, con il regista che ha conservato i negativi sotto il suo letto nel corso della sua produzione:

Sapevo che erano preziosi, ma non avevo altri posti dove metterli… e così li ho messi sotto il letto! Poi, una volta ottenuti i soldi per finire il film, i negativi erano pieni di muffa causata dall'umidità e ciò si nota in alcune inquadrature! Non vedo l'ora di dargli una bella ripulita. Se anche il restauro dovesse limitarsi a togliere la muffa a Fuori di testa, sarebbe la cosa giusta da fare.

Jackson ha poi aggiunto che ci saranno anche diversi contenuti speciali aggiuntivi inediti sino ad oggi: ore e ore di backstage per ognuna delle pellicole sopra menzionate e che nessuno ha mai visto prima, con l'intento di trasformarle in un vero e proprio documentario.

E di un ritorno alle origini che ne pensa il regista? Ecco le sue parole:

Se trovassi il progetto giusto sarei ben lieto di tornare ad essere disgustoso! Sarebbe interessante vedere quanto io e Fran [Walsh, sceneggiatrice e produttrice moglie di Peter Jackson, n.d.R.] possiamo essere disgustosi alla nostra età, rispetto a quanto lo eravamo da giovani. Da allora abbiamo imparato diverse cose. Conosciamo di più il mondo in cui viviamo rispetto a quando eravamo giovani, quindi potremmo esplorare nuovi modi per essere più disgustosi!

Insomma Jackson sembra avere le idee davvero chiare in merito ai suoi progetti. E chissà che presto sul grande schermo non arrivi un horror firmato dal grande regista delle due grandi trilogie de Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.