FOX  

The Working Dead Ep.3: il Reddito di Cittadinanza

di -

Siamo arrivati al momento clou della serie parodia di The Walking Dead: il virus sta per essere iniettato nei sopravvissuti di The Working Dead, ed ha un nome specifico: reddito di cittadinanza.

257 condivisioni 0 commenti

Condividi

Con l’arrivo di questa nuova legge niente sarà più come prima. L’inerzia si impadronirà dei protagonisti, e perfino l’indomito Rick, colui che non arretra e non si arrende di fronte a niente e a nessuno, finirà per subire il subdolo potere del virus, con risultati sempre più disastrosi, fino a diventare addirittura drammatici.

Probabilmente il solo Rick non basterà a fermare il diffondersi di questa terribile epidemia. Forse bisognerà cercare un alleato, qualcuno che li aiuti ad opporsi, qualche volto noto che potrebbe portare scompiglio, ma anche una reazione, in questo manipolo di disperati…

The Working Dead: il reddito di cittadinanza, è il terzo episodio della saga web demenziale che nasce come costola della ben più nota serie Fox The Walking Dead, in cui si racconta com’è diventata la vita di Rick una volta uscito di scena dall’apocalisse zombie americana e tornato in quella che sarebbe dovuta essere una tranquilla esistenza nella provincia italiana.

Ogni martedì qui su Mondofox.it una nuova pillola, ancora per le prossime due settimane, racconterà l’evolversi di questa improbabile saga, dove eventi e personaggi si scontrano con una realtà che, seppur demenziale, non è così distante da quella che viviamo quotidianamente nel nostro paese.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.