FOX

Sparisce un'isola in Giappone e qualcuno pensa a Godzilla (sul serio)

di -

Una piccola isola del Giappone, nota con il nome di Esanbe Hanakita Kojima, è letteralmente scomparsa. In molti ritengono che la colpa possa essere del temibile Godzilla.

1k condivisioni 0 commenti

Condividi

Recentemente una piccola isola appartenente al Giappone è letteralmente scomparsa e, mentre gli abitanti e le autorità giapponesi stanno ancora cercando di capire cosa sia realmente accaduto, molte sono le persone che pensano di aver già risolto il mistero. La colpa della scomparsa di questa isoletta, che sta facendo parlare di sé tutto il mondo, sarebbe di Godzilla.

Facciamo un piccolo passo indietro. All'inizio di novembre 2018 una piccola isola disabitata, conosciuta come Esanbe Hanakita Kojima sembra essere scomparsa al largo della costa settentrionale del Giappone. L'isolotto, che è usato per marcare le acque territoriali giapponesi nei Territori del Nord - un'area che la Russia rivendica e che chiama anche Kuril - si trovava a meno di mezzo miglio (circa 800 metri) dal villaggio di Sarufutsu. Da terra era chiaramente visibile, mentre ora non c'è più.

Non è ancora del tutto chiaro se Esanbe Hanakita Kojima sia stata erosa dal vento o da altre forze ambientali, o se l'innalzamento del livello del mare l'abbia inabissata. Su Twitter, però, sono molti coloro che puntano il dito contro il kaiju più celebre del Giappone.

I fan di Godzilla, via social, hanno infatti condiviso una varietà di GIF e altre immagini tratte dai film sullo stesso Godzilla per mostrare esattamente perché il mostro potrebbe essere responsabile della scomparsa dell'isola, in virtù dei suoi devastanti poteri distruttivi. 

C'è chi scrive: "C'è un sola ragione per cui un'isola a Tokyo può scomparire". I movimenti di Godzilla potrebbero, "effettivamente", essere responsabili di ciò:

Secondo un altro utente di Twitter, sarebbe la coda di Godzilla ad essere estremamente pericolosa:

Ad ogni modo (e scherzi a parte) qualunque sia la ragione della scomparsa di Esanbe Hanakita Kojima, è un grosso problema per le rivendicazioni del Giappone in materia di acque territoriali. Alle nazioni è normalmente permesso di reclamare solo le acque intorno alle isole che sono visibili sopra la superficie del mare con l'alta marea. Se l'isola scomparsa è affondata, il Giappone perderà circa 500 metri di acque territoriali.

Via: ComicBook

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.