FOX  

Romolo + Giuly, il balletto con bacio di Don Alfonso

di -

La musica, si sa, ci aiuta a esprimerci. Ecco che anche Romolo + Giuly, con questa scena dedicata al balletto di Don Alfonso, se ne serve per far sì che l’aspirante Re del Sud sia davvero se stesso…

186 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dalle note anni ’70 di Inferno (The New Dance Collection) - rigorosamente in vinile, come detta l’ultima moda - fino alla tanto amata musica lirica, che nella sua mente sottolinea uno dei momenti più importanti della sua vita.

Don Alfonso, inizialmente ritroso al grido di “Non sono capace” si scatena in un memorabile balletto nel penultimo episodio di Romolo + Giuly: la guerra mondiale italiana. Insieme all’amato Frankie, Alfonso - il boss napoletano aspirante al titolo di Re delle Due Sicilie si diverte elascia cadere, finalmente, ogni indugio.

Scatenandosi in un esilarante numero danzante, che celebra la gioia derivante dalla musica ma soprattutto dall’essere se stessi, Don Alfonso sorride come non aveva mai fatto prima. Capisce che nascondersi dietro le apparenze non serve a nulla, e la musica lo aiuta ad abbandonare i freni inibitori.

Romolo + Giuly: Fortunato Cerlino è Don AlfonsoHDFox Channels Italy
Romolo + Giuly: Don Alfonso

L’atteso, primo bacio con Frankie arriva proprio grazie alla magia delle note destinate a cambiare per sempre la vita di Alfonso.  Non solo perché i due vengono scoperti dalla promessa sposa, figlia di Don Calogero. No. Principalmente perché è in quel momento, lasciandosi andare al proprio senso del ritmo e mettendo da parte le convenzioni sociali (alzare le braccia sopra la testa? Impensabile, prima!), che Don Alfonso lo capisce: non deve più nascondersi.

Nel suo annuncio a reti unificate, dirà a tutto il mondo che è omosessuale. Una parola che all’inizio non riusciva nemmeno a pronunciare chiaramente. E tutti lo sosterranno. Perché Don Alfonso è un leader nato. Un fine stratega. Un uomo dai modi nobiliari… E un ballerino da paura!

Unendo il divertimento, l'amore e il cambiamento, gli autori di Romolo + Giuly trasformano una sequenza apparentemente banale nel simbolo dell'evoluzione di uno dei protagonisti.

Ricordandoci che sotto la superficie, se ci sono basi solide, anche la commedia più demenziale costruisce messaggi importanti.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.