FOX

Microsoft corregge un grave bug dell'ultimo aggiornamento di Windows 10

di -

L'ultimo aggiornamento di Windows 10 ha causato non pochi problemi agli utenti, che hanno visto scomparire nel nulla alcuni documenti dal proprio PC/laptop. Microsoft ha ritirato l'update di ottobre 2018 e corretto il bug in vista di un nuovo rilascio.

Logo di Windows 10 Microsoft

40 condivisioni 1 commento

Condividi

In occasione dell'evento Surface della scorsa settimana, con interessanti novità sia lato software che hardware, Microsoft ha annunciato anche il lancio dell'aggiornamento di ottobre 2018 per il sistema operativo Windows 10. Purtroppo (per gli utenti), non è andato tutto come previsto.

Dopo aver installato il Windows 10 October 2018 Update molti utenti hanno riscontrato un problema decisamente grave: la scomparsa di alcuni documenti dai propri PC. La risposta di Microsoft non si è fatta attendere, con l'interruzione del rilascio dell'aggiornamento.

Abbiamo messo in pausa il rilascio del Windows 10 October 2018 Update (versione 1809) per tutti gli utenti, nel frattempo abbiamo avviato le indagini sulle singole segnalazioni di coloro che hanno perso documenti dopo aver installato l'aggiornamento.

L'azienda di Redmond ha agito tempestivamente, applicando una patch alla nuova versione del sistema operativo, ora di nuovo disponibile al download ma solo per gli Insider, in modo da poter effettuare test e controlli su un campione limitato.

Di seguito un estratto del comunicato di John Cable di Microsoft:

Abbiamo indagato in modo approfondito su tutti i casi di documenti persi, e abbiamo identificato e risolto tutti i problemi dell'aggiornamento. [...] Studieremo attentamente risultati, feedback e dati diagnostici forniti dagli Insder prima di rilasciare nuovamente l'aggiornamento a tutti gli utenti.

Sembra che il bug sia stato causato dalla funzione Known Folder Redirection di Windows 10 che reindirizza cartelle come Desktop, Documenti, Immagini e Screenshot alla posizione di default. La stringa di codice che il colosso tech ha inserito nell'ultimo update per cancellare cartelle vuote o duplicate agiva, tuttavia, anche sulla cartelle effettivamente non vuote.

Microsoft monitorerà i feedback degli Insdider e rilascerà la seconda versione pubblica dell'aggiornamento di ottobre 2018 quando saprà con certezza che non ci saranno conseguenze negative per gli utenti.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.