FOX

What we do in the Shadows: le novità sulla serie spin-off dal NYCC

di -

I fan di What we do in the Shadows hanno di che festeggiare. La serie spin-off del celebre mockumentary è realtà: Taika Waititi e Jemaine Clement l'hanno presentata in anteprima al NYCC.

Taika Waititi in una scena del film What we do in the Shadows Midnight Factory/Koch Media

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Sono passati 5 mesi da quando FX ha annunciato la serie spin-off di What we do in the Shadows e ora il progetto è diventato realtà. Taika Waititi e Jemaine Clement hanno presentato la loro ultima fatica al New York Comic Con (NYCC), regalando ai fan l'anteprima di un intero episodio e anticipando qualche dettaglio (ma non troppi).

Secondo quanto scrivono Nerdist ed Entertainment Weekly, la "visione d'assaggio" ha rivelato che la storia non si svolgerà a New York, ma a Staten Island, e che i vampiri protagonisti scopriranno con un certo disappunto che i loro simili dall'altra parte del fiume sono molto più cool di loro.

Come noto da tempo, i personaggi principali saranno il vampiro vecchio scuola Laszlo (Matt Berry), la sua compagna dallo spirito libero Nadja (Natasia Demetriou), il leader del gruppo Nandor (Kayvan Novak) e il servo umano di Nandor, Guillermo (Harvey Guillen). Ma ovviamente non saranno da soli.

A interagire con loro ci saranno pure il "vampiro energetico" Colin Robinson (Mark Proksch), che non succhia il sangue delle persone, ma le annoia con le parole al punto che perdono la voglia di vivere, e "Il Barone", un antichissimo non-morto in viaggio dal Vecchio Continente a New York per vedere come sta procedendo il piano vampiresco di conquista dell'America.

Il cast di What we do in the ShadowsHDMidnight Factory/Koch Media
Il cast del film What we do in the Shadows

Waititi e Clement si sono ben guardati dal farsi sfuggire spoiler, ma è probabile che nella serie compariranno anche altre creature soprannaturali. Invece, i due hanno escluso che i loro personaggi, ovvero Viago e Vladislav, prenderanno parte a uno o più episodi... a meno che "succeda qualcosa di incredibilmente disastroso".

Il pilot ha rivelato anche due probabili storyline. La prima riguarda Nadja (che i due autori hanno chiamato così in omaggio all'omonimo film di vampiri del 1994 di Michael Almereyda) e la persecuzione da parte sua di un essere umano che crede la reincarnazione di un cavaliere che ha amato nel passato. L'altra è incentrata su Guillermo e la sua ossessione di diventare un vampiro.

Ma con Waititi e Clement al timone, dare per scontato qualcosa è un grosso errore.

Di certo, i due pensano in grande. Il regista neozelandese ha dichiarato (scherzando, ma neppure troppo) che lui e il suo socio voglio creare un universo che rivaleggi con Marvel.

Del resto, le premesse ci sono. Oltre al mockumentary cult What we do in the Shadows e alla serie presentata al NYCC, del mondo soprannaturale di Waititi e Clement fa parte anche Wellington Paranormal, spin-off sugli agenti di polizia Minogue e O'Leary visti nel film originale, che (purtroppo) è andato in onda solo in Nuova Zelanda.

In attesa di scoprire se varcherà i confini nazionali, i fan possono iniziare a segnare in agenda che la serie di What we do in the Shadows arriverà in TV (negli USA) nella primavera del 2019.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.