FoxCrime

Il trailer di Captive State ci mostra un futuro in cui gli alieni hanno vinto

di -

Un mondo totalitario governato dagli alieni sarebbe così?

2 condivisioni 0 commenti

Condividi

Famosi film sci-fi come La Guerra dei Mondi e Independence Day ci hanno mostrato ipotetici scontri spaziali in cui il genere umano si opponeva a malvagi alieni conquistatori. Il punto focale di quelle - e molte altre - pellicole era senza dubbio la battaglia (armata) contro il nemico ma questo non è il caso di Captive State.

Il film di Rupert Wyatt (L'alba del pianeta delle scimmie) ci mostra invece un futuro in cui gli alieni hanno vinto. Vinto e governano la Terra e i suoi abitanti.

In Captive State troviamo John Goodman e Ashton Sanders (Moonlight) nel ruolo di sopravvissuti all'invasione, invasione che nel trailer sembra aver eliminato svariate piaghe sociali che affliggono il nostro presente: disoccupazione ai minimi storici, criminalità inesistente e povertà eliminata per sempre.

Questo, però, sembra aver richiesto una certa qual forma di lealtà a non ben definiti "legislatori", che si intravedono solo a fine trailer. Sembra che, dopo l'invasione, l'umanità si sia divisa in due fazioni: coloro che hanno deciso di collaborare e l'immancabile resistenza clandestina.

La città in cui si svolgono gli eventi è Chicago e altri attori presenti nel cast sono Jonathan Majors, Colson Baker e Vera Farmiga.

Il trailer è promettente, anche se di fatto non mostra poi molto. Una certa accusa contro il totalitarismo - forse quello USA, in particolare - è presente fra le righe della clip, il tutto mescolato con una sana dose di distopia.

Captive State arriverà nei cinema americani il 29 marzo 2019.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.