FOX

Superman: Michael B. Jordan possibile alternativa a Henry Cavill, Nicolas Cage il sogno

di -

Secondo Deadline, l'attore di Creed - Nato per combattere figura tra le possibili scelte di Warner Bros. per il dopo Cavill.

Michael B. Jordan accanto a Henry Cavill Warner Bros. Pictures

940 condivisioni 0 commenti

Condividi

Nella giornata di ieri vi abbiamo riportato la notizia del clamoroso ribaltone in casa Warner, con Henry Cavill pronto ad abbandonare il ruolo di Superman nel DC Extended Universe. 

Dopo la secca smentita di Dany Garcia, agente dell'attore, e il criptico comunicato da parte della major hollywoodiana (che in sostanza non ha sbugiardato lo scoop di THR), ora è Deadline a gettare benzina sul fuoco, parlando dei possibili successori di Cavill pronti ad indossare il mantello rosso.

Il nome in cima alla lista dei desideri di Warner Bros. è, anzi sarebbe, di quelli da k.o. (in tutti i sensi): Michael B. Jordan.

Michael B. Jordan: un Superman nato per combattere

Secondo Deadline, WB sta prendendo in considerazione l'idea di resettare il personaggio, aprendo a nuovi orizzonti. Le future pellicole dedicate all'alter ego di Clark Kent prenderebbero quindi una strada completamente diversa rispetto a quanto visto finora e ciò potrebbe includere la scelta di un attore afroamericano per quello che sarebbe, dopo il Papa invocato dal brano trash dei Pitura Freska, il primo Superman nero della storia. 

Il rinnovamento (anzi, lo stravolgimento) di Warner non si limiterebbe al personaggio kryptoniano ma comprenderebbe anche Batman, con Ben Affleck estromesso dal progetto (non sarà nel film stand-alone di Matt Reeves dedicato all'Uomo Pipistrello) ed ora alle prese con problemi personali ben più spinosi.

Lo studio avrebbe deciso di fare tabula rasa dell'universo condiviso DC dopo il deludente andamento al box-office di Justice League, il film che avrebbe dovuto sancire il punto più alto del DCEU e che invece è stato massacrato dalla critica, incassando a livello globale "solo" 657,9 milioni di dollari, posizionandosi ben al di sotto di Wonder Woman (821,8 milioni) e di Batman v Superman (873,6 milioni). 

Warner, di conseguenza, sarebbe intenzionata, come vi abbiamo anticipato ieri, a puntare sulla new entry Supergirl e sui personaggi di Diana Prince (che ritornerà con Wonder Woman 1984, sempre con Gal Gadot protagonista) e di Arthur Curry a.k.a. Aquaman, impersonato dall'adone Jason Momoa.

Per quel che riguarda Superman, invece, i progetti per futuri film dedicati al supereroe sono al momento congelati, in attesa di un recasting. E gli indizi che portano a Michael B. Jordan per il dopo Cavill sono più di uno (anche se non costituiscono certo una prova). Vediamo perché:

Neo Superman

Non è la prima volta che il nome di Jordan viene associato ad un reboot/sequel di un film di successo targato WB. Nel marzo 2017, THR riportò la notizia di un interessamento della major per l'attore di Creed - Nato per combattere in vista del rifacimento (oppure di un prequel) di Matrix. Jordan avrebbe dovuto (e potrebbe ancora) interpretare un giovane Morpheus nel film.

Qualche settimana fa, invece, WarnerMedia ha annunciato un'ampia iniziativa a sostegno delle diversità nel settore dell'intrattenimento. Frutto di questa nuova politica volta a coinvolgere sempre più le minoranze (donne, attori di colore, la comunità LGBTQ, disabili) è stato l'annuncio di Just Mercy, pellicola che avrà come protagonista proprio Michael B. Jordan. 

Il sogno in gabbia

Nicolas Cage ai tempi del provino per SupermanHDWarner Bros.

Il nome di Jordan, se da un lato sorprende perché apertamente in contrasto con quella che è (stata?) l'iconografia del personaggio di Superman, dall'altro rappresenta un nome sicuro nel panorama dei cinecomic. 

Dopo l'esordio non certo fortunato nel reboot flop de I Fantastici 4, l'attore ha dato vita ad un formidabile villain - Erik Killmonger - in Black Panther, rubando la scena al protagonista Chadwick Boseman, più incisivo in Captain America: Civil War.

Anche se il pupillo di Ryan Coogler - che lo ha voluto in tutti i suoi film a cominciare dal dramma Prossima fermata Fruitvale Station - è il nome più gettonato per sostituire Cavill nel DCEU, il sogno - si fa per dire - resta Nicolas Cage, reclamato a gran voce dal popolo del web come nuovo Superman in virtù di quel provino (dall'indubbio effetto esilarante) risalente a moltissimi anni fa in cui l'attore di Face Off indossò il costume rosso e blu. Noi facciamo il tifo per Cage e per una virata trash del genere supereroistico.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.