FOX

Spider-Man: alla scoperta degli easter egg più curiosi del gioco

di -

Numerosi easter egg vi attendono nella New York virtuale di Spider-Man, l'esclusiva PlayStation 4 firmata da Insomniac. Sapevate di poter incontrare anche Stan Lee e Niko Bellic?

298 condivisioni 0 commenti

Condividi

Ci sono due motivi per cui Spider-Man, da pochi giorni disponibile in esclusiva su PS4, è ricco di easter egg: il primo, è che parliamo di un videogioco ambientato in una enorme New York che mescola realtà e finzione. Il secondo, è che è un titolo dedicato all'Uomo Ragno e a tutto il suo universo – colleghi supereroi firmati Marvel compresi. Vediamo quindi alcune delle chicche più interessanti nascoste all'interno del gioco, che si diverte tra riferimenti e citazioni!

Ci vuole esperienza per bloccare un treno

Nella seconda metà della vostra avventura, Spidey è chiamato a intervenire per bloccare un treno in corsa. Niente che il nostro eroe non possa affrontare, almeno all'apparenza: peccato infatti che il suo tentativo con le ragnatele non vada a buon fine. A questo punto Spider-Man si concede una battuta, commentando che "l'ultima volta aveva funzionato", in riferimento alla scena che i fan ricorderanno nel film Spider-Man 2, dove doveva ugualmente vedersela con un treno da salvare.

Spidey tenta di bloccare un treno in Spider-ManHDSony, Marvel
Mai fidarsi delle esperienze passate, quando devi fermare un treno in corsa!

C'è tutto un mondo nel mio zaino

Nel corso dell'avventura, il giocatore può collezionare ben 55 zaini, ciascuno con un contenuto speciale per il nostro supereroe. Al loro interno, infatti, sono nascosti dei collezionabili legati alla storia di Spider-Man: dai disegni che vi dedicheranno i vostri piccoli fan a un cartoncino di auguri firmato anche da Eddie Brock – che probabilmente vi suonerà più minaccioso con il nome di Venom. Tra gli altri oggetti presenti negli zaini ci sono perfino una PlayStation Vita – per la gioia di Sony – e un adorabile peluche dedicato a Spidey.

Uno degli easter egg di Spider-ManHDSony, Marvel
Un disegno dedicato a Spidey da un bambino, presente tra i collezionabili che troverete negli zaini

Volti noti a New York City

Pensavate forse che, tra i numerosi cammei presenti nel gioco, potesse mancare Stan Lee? Vi sbagliavate. Il guru del mondo dei fumetti Marvel fa la sua comparsa anche in questo videogioco, nel corso di alcune sequenze filmate di fronte alle quali vi troverete procedendo con la campagna.

Lee non è però il solo volto che i fan della Marvel possono riconoscere durante le loro scorribande newyorchesi: una missione secondaria, ad esempio, vi spinge ad aiutare lo studente Phillip Chang – un personaggio ripreso direttamente dai fumetti. Nel gioco, Chang chiede a Spider-Man di aiutarlo a ritrovare i compagni di classe dell'ESU, mentre nel fumetto era un compagno di Peter Parker durante le lezioni di laboratorio, che finiva con l'essere coinvolto nelle vicende di una gang conosciuta come Tiger's Claw.

Stan Lee in Spider-Man su PS4HDSony, Marvel
Spider-Man non poteva certo privarsi del cammeo di Stan Lee

Da segnalare anche un'altra chicca: Peter viene spesso affiancato da Yuri Watanabe, che è un personaggio proveniente dai fumetti. Mentre, però, nel gioco non ci si sbilancia sui suoi possibili risvolti, nei fumetti la conosciamo come una delle persone che, nella saga Marvel, di notte si trasforma nel vigilante Spettro. Che in futuro Insomniac pianifichi di dare sfogo alla sua natura di giustiziera?

Potrebbe fare un percorso simile anche il dottor Morgan Michaels: mentre nel gioco lo si incontra durante la campagna come semplice biochimico di Oscorp, nei fumetti lo conosciamo come Morbius il Vampiro.

Spider-Man in top trend sui social

Nel menù normalmente dedicato alla mappa, è presente anche una schermata che non tutti i giocatori hanno notato, che ci porta sui social network del mondo di gioco. Qui potete trovare il profilo di Spider-Man e, soprattutto, i commenti degli altri utenti relativi al supereroe e non: si va da chi si lamenta perché Spidey non è corso a recuperare il palloncino di suo figlio (nel prossimo paragrafo vedremo perché) a chi, invece, è in cerca di compagni per completare "l'evoluzione" di una non meglio precisata creatura in "quel gioco mobile che amo". Pokémon Go, sei tu?

Un debole per i palloncini

Il gioco è disseminato di riferimenti ai palloncini: dal disegno del bimbo che ringrazia il supereroe per aver recuperato il suo al genitore che lo accusa di non aver fatto altrettanto. Il motivo risiede nel videogioco Spider-Man 2, nel corso del quale gli utenti potevano tenersi occupati dando proprio un'improbabile caccia a dei palloncini sparsi per gli scenari (potete vedere la missione nel video qui sotto, dal minuto 8:18). Certo, un supereroe potrebbe trascorrere meglio il suo tempo, ma chi siamo noi per giudicare?

Quanto è piccolo il mondo

Nel gioco sono numerosi i riferimenti al Marvel Cinematic Universe, e non solo: nella skyline di New York, ad esempio, è possibile riconoscere la Avengers Tower a firma Tony Stark, ovviamente scalabile dal nostro beniamino e situata nel quartiere Upper East Side.
Spostandovi a Midtown, nei pressi del palazzo delle Nazioni Unite, potrete trovare anche l'Ambasciata di Wakanda, il che ci suggerisce che il nostro amico Black Panther faccia parte dell'universo del gioco. Nell'area di Greenwich Village è ubicato invece il Sancta Sanctorum di Doctor Strange.

Il Sancta Sanctorum in Spider-ManHDSony, Marvel
Il Sancta Sanctorum di Doctor Strange in Spider-Man

Gli eroi delle pellicole non sono gli unici a essere citati: a New York è nascosta anche la sede di Alias Investigation, ufficio dell'inarrestabile Jessica Jones, oltre alla sede di RAND Corporation da Marvel's Iron Fist. Potete vedere i due easter egg nel video qui sotto. 

Intanto, a Hell's Kitchen trova spazio anche Josie's, il bar preferito di Daredevil e i suoi compagni, mentre recandovi al Financial District, a Wall Street, noterete che l'iconica statua del toro è stata rimossa. Al suo posto ha trovato spazio Lockjaw, cagnolone degli Inumani firmato, ovviamente, da Stan Lee.

Spider-Man non uccide – mai

La filosofia di Spider-Man è chiara: aiutare i bisognosi, ma senza uccidere i cattivoni. Un diktat che doveva essere mantenuto anche nel videogioco, pur concedendo ai giocatori di divertirsi a schiaffare i criminali giù dai grattacieli di Manhattan. La soluzione architettata da Insomniac è curiosa: mentre i nemici lanciati nel vuoto da Spidey saranno in caduta libera, una provvidenziale ragnatela li intrappolerà contro il muro più vicino. Missione compiuta!

Lockjaw in Spider-ManHDSony, Marvel
Sì, in Spider-Man c'è spazio anche per Lockjaw, piazzato a Wall Street

Razzi speciali per ragni speciali

La modalità Foto del gioco vi consente di bloccare anche le sequenze d'azione più vivaci, per dedicarvi a esplorare alcuni particolari. Quando vi ritroverete ancora di fronte a dei nemici armati di lanciarazzi, ad esempio, provate a bloccare la sequenza dopo che avranno sparato. Fate zoom sul missile per scoprire una curiosa dicitura inclusa da chi lo ha prodotto: "uccisione dei ragni garantita". Starà a voi dimostrare il contrario!

Spazio anche per i Ghostbusters

L'ex giornalista di IGN Greg Miller, oggi conosciuto soprattutto per le sue attività sul sito Kinda Funny, ha scovato un'altra chicca nascosta nel gioco: la caserma dei pompieri di Ghostbusters. Situata a Midtown, la struttura è riprodotta fedelmente, con tanto di bandiera degli Stati Uniti a segnalarla e con il graffito di un fantasma su una delle pareti. Ecco il tweet dove Miller ha condiviso le immagini della sua scoperta:

Cruciverba per il tempo libero

Visitando il F.E.A.S.T. Center, potete imbattervi in alcuni residenti che si stanno divertendo a completare un cruciverba. Attivate la modalità Foto per spostare l'inquadratura e mostrare questi cruciverba da vicino, per scoprire che sono realizzati nel minimo dettaglio e possono essere completati realmente – a patto che i criminali di New York ci concedano abbastanza tempo libero, ovviamente.

Un cruciverba in Spider-ManHDSony, Marvel
Uno dei veri cruciverba inclusi nel gioco

Meglio prendere appunti, nella vita

Nelle sequenze iniziali in cui vi trovate nella camera di Peter, potreste dedicare un po' di tempo a curiosare tra i post-it sparsi per le pareti. Scoprireste così che Spidey è solito appuntare qualsiasi cosa gli venga in mente: dai richiami per l'affitto non pagato a un significativo "chiama T.S. per quella proposta di lavoro", dove T.S. sta a indicare ovviamente Tony Stark. Tra gli altri, Peter ha preso appunti per una possibile Spider-Mobile – chiedendosi se sia una "grande idea o una splendida idea" – e per uno slogan che possa accompagnare le sue entrate in scena come Spider-Man.

E vissero tutti felici e contenti... o no?

Realtà e virtuale si sono incontrati quando un fan, messosi in contatto con Insomniac, è riuscito a far includere nel gioco la sua proposta di matrimonio per la fidanzata Maddie. Proposta che non è però andata a buon fine, dal momento che la sua compagna ha deciso di lasciarlo per iniziare una relazione con suo fratello, addirittura prima dell'uscita di Spider-Man. Gli sviluppatori, delusi dall'esito della cosa, stanno ora lavorando per rimuovere la dedica, che compariva in cima a un cinema. Ve ne abbiamo parlato nel dettaglio anche in un articolo dedicato.

La proposta di matrimonio in Spider-ManHDSony, Marvel
La sfortunata proposta di matrimonio in Spider-Man

Niko e Roman da GTA IV, sempre loro

Chi ha giocato Grand Theft Auto IV si ricorderà sicuramente di Niko Bellic e di suo cugino Roman, protagonisti del titolo di Rockstar Games. Arrivati dal Vecchio Continente, i due tentavano di realizzare con ogni mezzo possibile il loro sogno americano. A quanto pare, continuano a farlo anche nella New York di Spider-Man: nel corso di una missione secondaria che vi chiede di evitare una rapina, infatti, potete origliare un certo Niko, con un forte accento dell'est europeo, far sapere al suo complice che Roman è pronto e li sta aspettando. Potete vedere l'easter egg nel video qui sotto.

Tre peli sul petto, letteralmente

Insomniac si è divertita a curare i dettagli nel suo Spider-Man e ne abbiamo un'ulteriore prova: in una sequenza in cui finisce con il rovinare la sua tuta, l'Uomo Ragno lamenta il fatto che, a causa di uno squarcio, ora le persone potranno vedere i suoi "tre peli nel petto". Provando a zoomare sul petto dell'eroe, potete rendervi conto che non stava mentendo: gli sviluppatori gli hanno davvero piazzato tre peli – contati – al centro del petto. Lo sanno tutti che bisogna essere precisi per creare grandi videogiochi, no?

La boxart di Spider-Man su PS4Sony, Marvel

Spider-Man è disponibile su PS4 dal 7 settembre scorso. Su MondoFox, potete trovare anche la recensione completa del titolo pubblicato da Sony Interactive Entertainment.
Lo avete acquistato subito e siete già partiti alla ricerca degli easter egg che vi abbiamo proposto?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.