FOX

Marvel's Spider-Man, la recensione: l'Uomo Ragno torna a splendere su PS4

di -

Pur senza grosse innovazioni, Marvel's Spider-Man coinvolge e diverte, imponendosi come il miglior videogioco dedicato al personaggio. La nostra recensione.

Spider-Man con il nuovo costume Sony / Marvel

220 condivisioni 0 commenti

Condividi

Fin da quando è stato annunciato ormai più di un anno fa, Marvel's Spider-Man, il videogioco targato Sony e Insomniac Games dedicato alle avventure del celebre tessiragnatele, ha da subito attirato su di sé le attenzioni non solo dei fan della Casa delle Idee, orfani di grandi titoli dedicati ai loro beniamini, ma anche dell'intera comunità videoludica. I primi trailer, visivamente spettacolari e dal grande impatto emozionale, preannunciavano infatti un'esperienza di gioco sorprendente sotto tutti i punti di vista, lasciando presagire di essere davanti a un possibile nuovo modello di riferimento per gli action game a tema supereroistico.

Ora che Marvel's Spider-Man è finalmente arrivato sugli scaffali, possiamo tranquillamente affermare che queste iniziali suggestioni sono state in larga parte confermate, offrendo agli appassionati il miglior titolo per console dedicato al personaggio nonché uno dei migliori in assoluto ispirati ai fumetti della casa editrice di Iron Man, Thor e Captain America.

Grazie a un codice review concessoci dalla divisione italiana di Sony, abbiamo avuto modo di testare in lungo e in largo il gioco completando la trama principale e molte delle missioni facoltative. Eccovi dunque la nostra recensione.

Una trama dal sapore cinematografico

Spider-Man affronta il villain ElectroHDSony / Marvel

Da grandi poteri derivano grandi responsabilità. Questa massima, ormai diventata cult, è il modo più azzeccato per descrivere l'intreccio di eventi di Marvel's Spider-Man, una storia - totalmente originale e inedita - in cui l'altruismo e il senso del dovere del supereroe sono al centro della narrazione, sia essa di tipo primario (la trama principale) o secondario (le quest facoltative).

Nei panni di Peter Parker e del suo alter ego ragnesco ci troveremo infatti costantemente ad aiutare qualcuno, sia esso un comune cittadino in pericolo, una squadra polizia intenta a fermare qualche supercriminale o il nostro amico, mentore e collega di lavoro, il dott. Otto Octavius.

Sì, nell'universo narrativo di Marvel's Spider-Man Peter ha 23 anni, è già in attività da 8 come Uomo Ragno e lavora come assistente di laboratorio del futuro Doctor Octopus. E questa è solo la prima delle tante sorprese che il gioco propone agli appassionati. Norman Osborn è ad esempio il sindaco di New York; J. Jonah Jameson tiene ora un proprio podcast e si è dimesso da capo del Daily Bugle, in cui invece lavora Mary Jane Wattson, non più fidanzata con il nostro eroe; una giovane zia May si occupa di malati e senzatetto al F.E.A.S.T., il centro di accoglienza di Martin Li.

Martin Li alias Mister NegativoHDSony / Marvel

Proprio quest'ultimo, che altri non è che il criminale noto come Mister Negativo, è uno dei tanti antagonisti che ci troveremo ad affrontare dopo la dipartita del boss malavitoso Wilson Fisk, il cui arresto funge sia da motore scatenante della storia che da tutorial per imparare i comandi base del gioco.

Ricca di colpi di scena, graditi cameo, un ottimo doppiaggio italiano e numerose sequenze di intermezzo, nel complesso la trama principale di Marvel's Spider-Man è sicuramente uno dei punti forti del titolo, capace nelle sue circa 20 ore complessive di catapultare appieno i videogiocatori nel colorato e appassionante mondo del più celebre supereroe della Casa delle Idee.

Un gameplay dinamico e variegato

Il primo aspetto del gameplay con cui ci troveremo a confrontarci una volta avviato Marvel's Spider-Man è l'appagante sistema di movimento, in particolare quello in volo, che permette all'Uomo Ragno di volteggiare tra i grattacieli della grande mela compiendo azioni fluide e precise.

Le dimensioni non vastissime della mappa di gioco, esplorabile fin dall'inizio e rivelabile attraverso il già collaudato sistema delle torri, spingono i giocatori a sfruttare ogni sfumatura di questo sistema - si può dondolare tra palazzi, balzare da un tetto all'altro e addirittura correre sugli edifici - per raggiungere le varie missioni, limitando l'utilizzo del trasporto veloce a casi di estrema necessità o pigrizia.

Come è logico aspettarsi da un titolo con protagonista un supereore, durante il corso della storia ci troveremo poi ad affrontare un gran numero di criminali, siano essi dei semplici scagnozzi o volti di primo piano come Shocker o l'Avvoltoio.

Se le boss fight appagano - purtroppo - più a livello visivo e coreografico che ludico, il vero divertimento lo si ha quando ci si trova a districarci tra folle di nemici di piccola caratura. È infatti qui che il dinamico combat system di Marvel's Spider-Man da il meglio di sé, lasciandoci liberi di utilizzare l'approccio tattico che più preferiamo.

Seguendo il solco già tracciato dai vari capitoli della seria di Batman Arkham, potremmo decidere di affrontare queste minacce corpo a corpo, inscenando una serie di combo e schivate che sbloccano colpi letali, oppure far affidamento a ragnatele e congegni per attaccare al muro i criminali o colpirli con oggetti come tombini o portelloni delle auto.

Progredendo con la storia e guadagnando gettoni e punti esperienza saremo poi in grado di acquistare numerose nuove abilità, utilizzabili sia nella fase di lotta che in quella esplorativa, e altrettanti nuovi costumi (ben 25, la maggior parte ispirati alle tante versioni del personaggio viste nei fumetti), ognuno dei quali dotato di un proprio peculiare potere.

Graficamente stupefacente... ma poco innovativo

L'aspetto che rende davvero speciale questo nuovo titolo videoludico dedicato all'Uomo Ragno è però la sua veste grafica. I ragazzi di Insomniac Games hanno fatto un lavoro eccellente nel ricostruire la città di New York, perfettamente riconoscibile in ogni sua zona o quartiere, e gli intermezzi filmici sono davvero impressionanti.

Siamo sicuri che il grosso del merito di questo risultato l'abbia avuto il poter progettare il gioco per una console specifica, riuscendo così a sfruttare al massimo tutte le sue caratteristiche senza dover tener conto a nessun tipo di porting.

A voler trovare dei difetti a Marvel's Spider-Man si può citare la troppa linearità del titolo, ben visibile sia nella storia principale che nelle missioni secondarie, e la mancanza di un vero e proprio fattore novità. Benché la confezione sia ottima, ogni elemento del gioco appare infatti derivato da qualcos'altro, rendendolo un action game godibile ma incapace di innalzare il genere a un livello superiore.

Quanto questo fattore infici sul gradimento personale del gioco è ovviamente soggettivo.

Spider-Man osserva una strada di New YorkHDSony / Marvel

Il verdetto di MondoFox

Pensato per restituire in maniera quanto più fedele possibile le tipiche atmosfere dei fumetti, Marvel's Spider-Man è un titolo di grande impatto ludico ed estetico, alquanto classico nella sua struttura ma comunque capace di conquistare ed emozionare dalla prima all'ultima missione.

Se sotto il profilo delle boss fight e delle missioni secondarie si poteva forse osare di più ma la trama avvincente, una cura per il dettaglio quasi maniacale e il grande rispetto dimostrato per il personaggio rendono il gioco un acquisto praticamente obbligato per tutti i possessori di una PS4.

Visto l'ottimo lavoro fatto per creare un universo narrativo vivo e in continua evoluzione, siamo sicuri che Marvel's Spider-Man non sarà un caso isolato bensì il primo tassello di una saga lunga videoludica dedicata all'Arrampicamuri, una saga pronta a far rivivere ai fan della Casa delle Idee per stile, forma e contenuti l'esperienza che gli appassionati del mondo DC Comics hanno provato con i quattro capitoli di Batman Arkham. E noi non vediamo l'ora.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.