FOX  

Andrew Lincoln ha lasciato The Walking Dead per I suoi bambini

di -

Il lavoro non è tutto. Dovremo imparare a pensare a The Walking Dead senza Rick. Ed è il suo interprete, Andrew Lincoln, a spiegarci perché.

1k condivisioni 0 commenti

Condividi

Sono ormai mesi che se ne parla, settimane che la notizia è stata ufficializzata, ma questa è la prima volta che Andrew Lincoln parla diffusamente (durante un'intervista a Entertainment Weekly) delle ragioni della sua decisione di lasciare The Walking Dead. Sapevamo fin dall'inizio che si trattava di motivi personali: l'attore è stato troppo a lungo lontano da casa.

Ma ha raccontato anche l'altro aspetto della lontananza, quello che riguarda i suoi bambini. Con implicazioni sulle quali, evidentemente, ha sentito il bisogno di puntualizzare alcune cose. Come se volesse rispondere a chi ha criticato apertamente la sua scelta facendogli notare che la famiglia avrebbe potuto raggiungerlo: non è così semplice. Non più. 

Lasciatemi chiarire qualcosa: sì, è la mia ultima stagione in The Walking Dead. Concludere lo show è stato come smettere di trattenere il fiato, finalmente.

Il ruolo che l'ha reso una star internazionale, quello di Rick Grimes, è stato molto impegnativo - e Lincoln si è senza dubbio dimostrato all'altezza - ma continuare a dare il meglio in condizioni personali non più sostenibili sarebbe risultato impossibile. Come sottolineano anche da EW, Andrew Lilncoln - inglese, ricordiamolo - vive in Inghilterra. Cioè dall'altra parte del mondo rispetto agli Stati Uniti.

Ho due bambini piccoli, e vivo in un altro Paese, e più crescono meno è semplice spostarli.

I bambini, si sa, si creano degli amici, iniziano a frequentare le scuole e amano poter vedere i compagni anche fuori dalle lezioni. Ma vivendo sei mesi in Inghilterra e gli altri sei negli Stati Uniti, e per la precisione in Georgia - dove si gira The Walking Dead - è possibile finché i bambini non vanno a scuola. 

Dopodiché, bisogna prendere una decisione per il loro bene: sradicarli o farli vivere dove li si vuole far crescere. Ed è esattamente ciò che ha fatto Andrew Lincoln: ha scelto il meglio per i suoi figli. Nessuno aveva pensato alle esigenze dei suoi bambini, alla vita reale che lo aspettava fuori dal set.

Noi lo conosciamo e pensiamo a lui solo nei panni di Rick Grimes. Ma il lavoro non è tutto.

The Walking Dead: Andrew Lincoln nei panni di Rick GrimesHDAMC
The Walking Dead: Andrew Lincoln nei panni di Rick Grimes

Perciò, dovremo fare a meno di Rick. In che modo, naturalmente, lo scopriremo solo a ottobre con l'arrivo della stagione 9. Ma anche su questo, Lincoln ha rilasciato una dichiarazione.

Gli ultimi due episodi (che ho girato n.d.r.) in particolare sono stati molto soddisfacenti.

L'attore dunque ha apprezzato il modo che gli autori hanno trovato per farlo uscire di scena. Un modo che, speriamo, non sarà definitivo ma gli consentirà di tornare più avanti. Per finire, l'attore ha ricordato che la stagione 9 probabilmente era il momento giusto per andarsene, perché tutto dovrà cambiare. Di nuovo.

Il mondo si deteriora sempre più. Il cibo scarseggia, Hilltop è la principale fonte di cibo, le comunicazioni sono interrotte, non abbiamo quasi più benzina e ci spostiamo a cavallo, e abbiamo finito le munizioni. Perciò c'è un'enorme pressione sul gruppo.

Pressione che, ne siamo certi, gli autori sapranno esprimere al meglio. Forse, e lo penso per la prima volta, anche senza Rick.

The Walking Dead 9 vi aspetta dal 8 ottobre solo su FOX

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.