FOX

Un artista utilizza GTA V per tenere conto delle vittime da arma da fuoco in USA

di -

L'artista Joseph DeLappe ha deciso di utilizzare GTA V per il suo ultimo capolavoro digitale. Il videogame di Rockstar Games rappresenta a schermo tutte le vittime da arma da fuoco del 2018 negli Stati Uniti.

I tre protagonisti di GTA V Rockstar Games

11 condivisioni 0 commenti

Condividi

Con Grand Theft Auto V, i ragazzi di Rockstar Games hanno creato molto più che un videogioco. Disponibile dal 2013 su PlayStation 3 e Xbox 360 e approdato entro i due anni successivi su PC e sulle console di ultima generazione, il titolo più criminale del videoludo è riuscito a infrangere ogni record, commerciale e di critica

Non solo, la quinta - e per ora ultima - incarnazione di GTA ha saputo dare vita ad una enorme e attivissima comunità di appassionati, che spazia dai semplici gamer ai modder, passando per aspiranti registi e artisti più in generale.

Dopo le tante e creative mod del gioco e i cortometraggi apparsi a più riprese su YouTube, oggi è Joseph DeLappe ad utilzzare Grand Theft Auto V per portare avanti un progetto di sensibilizzazione che va a toccare uno dei temi più ''caldi'' negli Stati Uniti d'America. Professore presso l'Abertay University e artista, lo scozzese DeLappe ha infatti sfruttato grafica e asset dell'ultima fatica del team di sviluppo newyorkese per il suo ultimo capolavoro d'arte digitale, che punta a rappresentare la violenza da arma da fuoco negli USA

L'opera rende quindi visivamente fruibile al pubblico la triste e amarissima conta delle - tante - vittime di una politica a stelle e strisce considerata da molti scellerata, inaspritasi dopo l'elezione di Donald Trump a Presidente. 

Per tutto il prossimo anno ogni giorno a mezzanotte, questa versione automatizzata di GTA V andrà a riavviarsi su uno specifico canale Twitch, usando i cadaveri creati con il motore del videogame per mostrare tutte le persone morte sul territorio americano a seguito di un'aggressione da arma da fuoco, a partire dal primo gennaio del 2018 e fino al 4 luglio del 2019. Elegy: GTA USA Gun Homicides è basato sul codice di Albert Elwin e non è controllato da un videogiocatore, ma attinge ai dati del Gun Violence Archive per rimanere sempre aggiornato.

GTA V utilizzato per un'opera d'arte digitaleHDJoseph DeLappe
Elegy: GTA USA Gun Homicides mostra tutte le vittime da arma da fuoco negli USA del 2018

Joseph DeLappe descrive questo particolare utilizzo di GTA V come ''un gioco che svolge la funzione di un data visualizer''. Non solo, sullo sfondo l'artista ha aggiunto in loop la scritta ''God Bless America'', che denuncia il ben noto slogan conservatore per cui ''le pistole non uccidono le persone, i videogiochi sì''. Si tratta, in aggiunta, di un ulteriore attacco diretto alle ultime posizioni di Trump in merito all'intrattenimento ludico violento

Grand Theft Auto V è uno dei più grandi capolavori di Rockstar Games

Questa non è la prima volta che DeLappe utilizza un videogioco per creare arte. Nel 2003, ad esempio, lui e una manciata di amici sfruttarono la chat dello shooter Quake 3 Arena per replicare un episodio della serie TV Friends. Nel 2006, poi, ha avviato il progetto ''Dead-in-Iraq'' basato sul popolare sparatutto America's Army: Proving Grounds, sfruttato dai marine per le proprie esercitazioni. 

Via | Kotaku

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.