FOX

Lo chiamavano Jeeg Robot: la colonna sonora del film di Gabriele Mainetti

di -

La colonna sonora di Lo chiamavano Jeeg Robot è travolgente, indimenticabile e si lega a filo doppio alla storia. Ecco l'elenco delle tracce da riascoltare.

Una scena di Lo chiamavano Jeeg Robot Lucky Red

2 condivisioni 0 commenti

Condividi

Tra favola nera e suburbana e rivisitazione del mondo incantato e incantevole dei supereroi, Lo chiamavano Jeeg Robot, film del 2015 di Gabriele Mainetti, ha creato un nuovo genere, ibrido tra molteplici contaminazioni di cinema, cartoni animati e, in generale, cultura pop. Tra i vasetti di yogurt che il protagonista, Enzo Ceccotti, consuma compulsivamente e avidamente, e i sogni disneyani di Alessia, si consuma un amore impossibile, una condanna incombente ma con la speranza di un possibile riscatto da vero, modernissimo (anti)eroe.

Claudio Santamaria e Ilenia Pastorelli danno vita perfettamente a due personaggi forti e fragili, incorporati nell'impasto di realismo e fantasy che propone la sorprendente pellicola.

Il pluripremiato Lo chiamavano Jeeg Robot si appoggia su una colonna sonora che è parte integrante della storia. Sulle tracce ha lavorato lo stesso Mainetti insieme al compositore Michele Braga: la colonna sonora è farcita da canzoncine, celebri hit della musica italiana, jingle, brani originali e, ovviamente, riarrangiata, la sigla di Jeeg robot d'acciaio.

La colonna sonora di Lo chiamavano Jeeg RobotAmazon
L'indimenticabile colonna sonora di Lo chiamavano Jeeg Robot

La colonna sonora - Le tracce

Ecco le tracce di Lo chiamavano Jeeg Robot da riascolare

CD 1

1. Intro

2. Inseguimento / Bonus Track

3. Titoli Di Testa

4. Non Te Piace Bianco?

5. Non Ti Piace Bianco

6. Chi T'ha Mannato Il Ministro Amato?

7. Ospedale! / Bonus Track

8. Nono Piano

9. Bevi!

10. Corri Ragazzo Laggiù

11. Un'emozione Da Poco

12. Non So Amico De Nessuno

13. Casa, Budini E Pornazzi

14. Dove Sta Papà?

15. Un Supereroe Con Le Scarpe De Camoscio Non S'è Mai Visto

16. Vole Du' Spicci?

17. Vojo Far Er Botto

18. Lo Zingaro Non Risponde / Bonus Track

19. Andiamo A Cercare Papà

20. Che Voi Fa Un Giro?

21. Enzo E Alessia

22. Bel Ringraziamento

23. Sciogli I Cani / Bonus Track

CD 2

1. Bim Bum Bam

2. Lontani

3. La Nuova Star Dei Media

4. Ti Ci Accompagno Io

5. Mettiti La Maschera

6. I Sordi Ce L'ho

7. So' Arrivate 'E Napulitane

8. Obitorio E Canile

9. Tor Bella Monaca

10. Enzo E Alessia - Adesso Ci Sei Tu

11. Chi È?

12. Io Solo Una Cosa Vojo Sape'

13. Sugli Argini Del Tevere

14. Salvali Tutti

15. Tu Che Puoi Diventare Jeeg

16. Di Nuovo Solo

17. Hiroshi Shiba

18. Ma Tu Chi Sei?

19. Allo Stadio Olimpico

20. Acchiappa Lo Zingaro

21. Conto Alla Rovescia

22. Supereroe

23. Jeeg Robot - L'uomo D'acciaio

Lo chiamavano Jeeg Robot - La sigla cantata da Claudio Santamaria

Uno dei momenti musicali più intensi di Lo chiamavano Jeeg Robot è proprio sentire la sigla cult del cartone animato, riarrangiata e cantata da Claudio Santamaria, una riproposizione struggente e malinconica, perfettamente in linea con l'equilibrio del film sospeso tra fiaba e abisso.

Ricco di chiaroscuri, Lo chiamavano Jeeg Robot rispecchia perfettamente il nuovo mood della sigla.

La particolarità della colonna sonora di Lo chiamavano Jeeg Robot

Una scena di Lo chiamavano Jeeg RobotHDLucky Red
La musica segue lo sviluppo del protagonista

La colonna sonora di Lo chiamavano Jeeg Robot è, esattamente come il film, unica. Le tracce riportano una schiera di successi pop, come Un'emozione da poco di Anna Oxa, A mano a mano di Rino Gaetano, Non sono una signora di Loredana Berté cantati in versione originale o dagli stessi attori.

Il film è costellato da hit anni '80 che lo Zingaro, l'antagonista di Enzo-Jeeg Robot, si diletta a cantare in versione late night, quando riesce a far emergere la sua vera anima nonché la sua educazione a base di pane e "programmi televisivi contenitori" della domenica pomeriggio, quando un gruppo di vip del sottobosco si riuniva a cantare davanti alle telecamere.

Braga ha svelato a Rockit l'importanza della musica anche a livello della diegesi, tanto che segue il percorso di evoluzione del protagonista.

La musica, soprattutto nella prima parte del film, cerca di incalzare i personaggi senza prevaricarli, utilizzando l’elettronica e la ricerca timbrica. Solo quando il supereroe acquisirà finalmente la coscienza del suo nuovo ruolo grazie alla scoperta dell’amore, allora la musica diverrà più emozionale.

La musica avrebbe potuto essere una via di salvezza, una valvola di sfogo o se non altro una via alternativa, per lo Zingaro? Il film non risponde alla domanda (e forse neanche la pone), ma a posteriori è interessante provare a pensare anche a questa, secondaria, chiave di lettura.

Che ne pensate? Vi è piaciuta questa soundtrack?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.