FOX

GTA 6: nessuna novità all'orizzonte (e Take Two salta anche l'E3)

di -

Take Two Interactive non ha nessuna fretta di dare un erede a GTA V: la compagnia non ha preparato annunci per l'E3 2018 e i numeri le danno ragione.

Trevor, uno dei protagonisti del blockbuster GTA V Take Two Interactive

242 condivisioni 0 commenti

Condividi

Brutte notizie per i fan che sono in fervente attesa dell'annuncio ufficiale di GTA 6: il gigante statunitense Take Two Interactive, proprietario della software house Rockstar Games che realizza la serie, non li accontenterà a breve. In vista dell'imminente E3 2018, la compagnia ha fatto sapere di non aver preparato nessun annuncio per la fiera. Non aspettatevi, quindi, che a sorpresa possano sbucare sui palchi della kermesse annunci come un nuovo Grand Theft Auto o il chiacchierato Borderlands 3—che anzi secondo i rumor non arriverebbe prime dell'anno fiscale 2020 (ossia tra il 1 aprile 2019 e il 31 marzo 2020).
GTA 6 potrebbe essere, insomma, ancora molto lontano e i numeri danno ragione a Take Two.

Rockstar ha sempre fatto le cose a modo suo

I più appassionati seguaci della serie blockbuster GTA sapranno che Rockstar Games ha sempre fatto le cose a modo suo e anche il fatto che per l'ennesima volta i suoi giochi saltino l'E3 ne è la conferma. Generalmente, la software house ha sempre preferito affidare i suoi annunci ad appuntamenti, anche in streaming, appositamente organizzati, piuttosto che ai palchi delle grandi kermesse. Di recente, per fare un esempio, è accaduto lo stesso anche con l'attesissimo Red Dead Redemption 2
Proprio la release del gioco ambientato nel Far West, fissata per il 26 ottobre prossimo, è un ulteriore motivo per non attendersi a breve delle novità per il futuro di Grand Theft Auto: Rockstar non ha nessuna intenzione di fare in modo che uno dei suoi maggiori franchise ne oscuri un altro

I protagonisti di GTA VHDTake Two Interactive
GTA V è stato il primo a introdurre i tre personaggi giocabili: una particolarità che ritroveremo anche in GTA 6?

I numeri di GTA V dicono che non ha bisogno di un erede

Se l'imminenza dell'uscita di Red Dead Redemption 2 non vi sembra un buon motivo per rendere così lunga l'attesa per GTA 6, i numeri di GTA V completano il quadro. Il videogioco, uscito nel 2013 su PS3 e Xbox 360 e in seguito proposto anche su PC, PS4 e Xbox One, è arrivato alla soglia di 95 milioni di copie spedite al 31 marzo 2018. Si tratta di dati che ne fanno senza appello il prodotto mediale più popolare nella storia del nostro pianeta, con ben $6 miliardi di incassi in meno di cinque anni dal debutto.

Forte di questi introiti e del successo di GTA Online, componente multiplayer inclusa nel gioco, Take Two Interactive non ha ovviamente nessuna fretta di dare un erede a GTA V. E le novità su GTA 6 si allontanano di conseguenza.

In GTA 6 torneremo a Vice City?

Gli sviluppatori non hanno mai lasciato trapelare nulla di ufficiale su GTA 6. Le uniche informazioni in possesso dei fan arrivano da leak circolati online, che parlano di una possibile uscita del gioco nel 2021 o nel 2022. Sempre secondo i rumor il gioco potrebbe riportarci negli scenari di Vice City, ma non sappiamo se ancora una volta nelle atmosfere irresistibili degli anni '80 viste in GTA: Vice City o in epoca odierna. Infine, è stato anticipato che per la prima volta dovremmo vedere una protagonista femminile, ma non viene specificato se sarà l'unico personaggio giocabile o solo uno di quelli possibili.

Considerando che si tratta solo di rumor, vi invitiamo a trattare tutte queste indiscrezioni come tali fino a quando non sarà Rockstar a confermarle o smentirle all'annuncio di GTA 6.

Le copertine di GTA VTake Two Interactive

Voi siete tra coloro che stanno iniziando a sognarsi GTA 6 anche la notte o siete troppo concentrati su Red Dead Redemption 2?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.