FOX

[Spoiler!]

Infinity War: le scene del film ispirate ai fumetti Marvel

di -

Scopriamo insieme quali scene dell'ultimo blockbuster Marvel Studios sono ispirate ad alcune celebri storie a fumetti della Casa delle Idee.

La cover del primo numero de Il guanto dell'infinito Marvel

317 condivisioni 0 commenti

Condividi

Molti passaggi di Infinity War, il film dei fratelli Russo che rappresenta il climax di 10 anni di film Marvel Studios, ricalcano quanto avvenuto nei fumetti della Casa delle Idee. Thanos, il folle titano creato da Jim Starlin nel 1975 sulla pagine del mensile The Invincible Iron Man, e la sua ricerca delle Gemme dell'Infinito sono stati narrati dallo stesso Starlin prima sulle pagine del mensile Silver Surfer e su The Thanos Quest e, in seguito, ne Il Guanto dell'Infinito, fortunatissima miniserie in 6 albi edita nel 1991 che ha generato numerosi sequel a fumetti (la serie La guardia dell'infinito con protagonisti Adam Warlock, Gamora, Drax e Pip il troll e le successive miniserie La guerra dell'infinito e La crociata dell'infinito).
Ma il film dei fratelli Russo deve alcune soluzioni narrative anche alla recente run di Jonathan Hickman sulle testate Avengers e New Avengers, ed in particolare al crossover del 2013 Infinity.

Andiamo con ordine e vediamo quali scene del film sono state riprese a piene mani dai fumetti (seguono naturalmente spoiler). 

Attenzione! Possibili spoiler!

In Infinity War, Banner precipita letteralmente dentro il Sanctum Sanctorum del doctor Strange, dopo essere stato scagliato nello spazio da Heimdall, ed annuncia l'arrivo di Thanos. Ne Il guanto dell'Infinito la scena è pressoché identica, ma a presagire l'arrivo del folle titano al signore delle arti mistiche è Silver Surfer (personaggio che non ha ancora fatto il suo esordio nel MCU per le ben note questioni di diritti sull'utilizzo del personaggio al cinema).

Silver Surfer ne Il guanto dell'infinitoHDMarvel
Silver Sufer annuncia l'arrivo di Thanos a Strange

Pochi istanti dopo, scatta l'attacco a Manhattan e due  seguaci di Thanos, Fauce d'Ebano ed Astro Nero, si presentano al Sanctum Sanctorum. I due villain fanno parte dell'Ordine Nero, creato da Jonathan Hickman durante la sua sopracitata run vendicativa. Qui potete vedere proprio l'incontro tra Fauce d'Ebano e Doctor Strange sulle pagine di New Avengers #8 vol.3.

I New Avengers di HickmanHDMarvel
L'incontro tra Doctor Strange e Fauce d'Ebano su New Avengers #8

Attenzione! Possibili spoiler!

In Infinity War, successivamente, Strange viene rapito da Fauce d'Ebano e torturato all'interno della sua nave. Anche nei fumetti, seppur con modalità differenti, Fauce tenta di entrare nella mente del Doctor Strange.

Un'immagine di New Avengers #9HDMarvel
Fauce d'Ebano cerca di entrare nella mente di Strange sulle pagine di New Avengers

E, sempre sulla pagine di New Avengers, si svolge un epico attacco a Wakanda che ricorda non poco lo scontro che vede gli Avengers opporsi all'esercito di Thanos in Infinity War.

L'attacco al Wakanda sulle pagine di New AvengersHDMarvel
L'attacco al Wakanda da parte dell'Ordine Nero

E dire che, a detta dello stesso Hickman, quando scriveva i fumetti degli Avengers gli veniva rimproverato da alcuni lettori di essere troppo dissimile dai film.

Attenzione! Possibili spoiler!

Tornando, invece, all'opera di Starlin, la tortura di Nebula, la figlia meno fortunata di Thanos interpretata nel film da Karen Gillan, si verifica, seppur con differenti modalità, anche sulle pagine de Il guanto dell'infinito. 

Nebula viene torturata da ThanosHDMarvel
La tortura di Nebula nella miniserie di Starlin

Così come il climax del film, l'ormai celebre "Snap" di Thanos, è mutuato dalle pagine de Il guanto dell'infinito. 

Il climax de Il Guanto dell'InifinitoHDMarvel
SNAP!

E anche la versione bucolica del folle titano che chiude Infinity War è ripresa dalle pagine de Il guanto dell'Infinito (per la precisione dall'epilogo della miniserie). 

L'epilogo de Il guanto dell'infinitoMarvel
Thanos il fattore

Ma Infinity War riutilizza anche tante altre celebri situazioni dei fumetti Marvel, come la relazione amorosa tra Wanda e Visione o la rinuncia di Steve Rogers al classico costume di Captain America in favore di uno che ricordi il look all-black di Nomad (celebre alter ego mascherato del capitano nei fumetti Marvel anni '70). 

Altro importante elemento introdotto nel film dei fratelli Russo è il nuovo martello di Thor. Il suo nome, Stormbreaker, è quello del martello di Beta Ray Bill, eroe creato da Walter Simonson per cui Odino, ritenendolo degno, forgiò appositamente un martello che conferisce poteri pari a quelli di Thor. L'aspetto dello Stormbreaker cinematografico, però, è quasi identico all'Ultimate Mjiolnir, il martello brandito dal Thor dell'universo a fumetti Ultimate.

Ultimate Thor #1 coverHDMarvel
l'Ultimate Thor con il suo Mjolnir

Avete notato altri riferimenti ai fumetti Marvel in Infinity War? Fatecelo sapere nei commenti.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.