FOX

La Tomba delle Lucciole: il romanzo che ispirò Isao Takahata torna in libreria

di -

Kappalab ha annunciato che tornerà presto nelle librerie italiane La Tomba delle Lucciole, il commovente romanzo di Akiyuki Nosaka da cui il regista Isao Takahata trasse il celebre film d'animazione.

Un'immagine dal film La Tomba delle Lucciole

152 condivisioni 0 commenti

Condividi

Si avvicina il trentennale dall'uscita di un film che ha cambiato il corso della storia dell'animazione mondiale, una pietra angolare del cinema giapponese e uno dei titoli più celebri dello studio Ghibli. Sfortunatamente il suo creatore e regista Isao Takahata non potrà festeggiare l'anniversario di Una tomba per le lucciole: il celebre cineasta e co-fondatore dello studio Ghibli si è infatti spento pochi giorni fa, con l'aggravarsi delle sue condizioni di salute. 

Per i fan del lungometraggio e del regista, l'appuntamento è in libreria: Kappalab ha infatti annunciato la ristampa del romanzo che ha ispirato il film. 

Torna in libreria il classico dell'animazione giapponese

Nell'aprile del 1988 arrivarono in contemporanea nelle sale cinematografiche giapponesi due dei film più iconici dello studio Ghibli: Una tomba per le lucciole e Il mio vicino Totoro, diretto da Hayao Miyazaki.

Dopo tanti anni di passaparola e visioni di nicchia, nell'ultimo decennio Lucky Red ha curato l'edizione italiana di questi due assoluti classici dell'animazione giapponese, arrivati nei cinema italiani per la prima volta qualche anno fa (a più di 30 anni di distanza dall'uscita giapponese) durante una programmazione speciale dedicata ai capolavori recuperati dello studio Ghibli. 

Una scena di tomba per le luccioleHDLucky Red
Seita e Setsuko sono i giovanissimi protagonisti di Una tomba per le lucciole

I fan di Takahata e di Una tomba per le lucciole potranno finalmente scoprire il romanzo da cui è tutto cominciato, divenuto da tempo di difficile reperibilità in lingua italiana. La casa editrice Kappalab - da sempre vicina al mondo dei manga e dell'animazione giapponese - ha infatti annunciato che in aprile tornerà nelle librerie italiane il celeberrimo romanzo di Akiyuki Nosaka, La tomba per le lucciole.

È stato lo stesso Takahata ha rivelare come il romanzo di Akiyuki Nosaka lo abbia colpito nel profondo, ricordandogli il drammatico periodo della Seconda guerra mondiale e dei bombardamenti che distrussero le maggiori città giapponesi. Fu proprio questa profonda commozione a convincerlo a trasformare il romanzo in un film d'animazione. 

La copertina di La tomba delle luccioleKappalab
La copertina della nuova edizione di La tomba delle lucciole

Anni dopo la sua pubblicazione originale (risalente al 1967), l'autore del romanzo rivelò a sua volta la drammatica componente autobiografica della storia: l'impulso a scrivere la storia che ha commosso il mondo nasceva dal profondissimo senso di colpa che provava per nei confronti della sorellina, morta durante il conflitto mondiale. Anche il romanziere Akiyuki Nosaka è venuto a mancare: si è spento due anni fa

La drammatica storia di La tomba delle lucciole

La tomba delle lucciole è ambientato infatti nel giugno del 1945, quando gli attacchi delle forze armate americane con bombe incendiarie si fanno sempre più intensi sopra il Giappone. Immensi incendi distruggono città ed interi villaggi, le cui case erano costruite prevalentemente in legno. 

Il protagonista del romanzo è Seita, un ragazzino che non comprende fino in fondo il dramma che gli si scatena intorno mentre tenta di sfuggire alla morte con la sorellina Setsuko. La drammatica fuga dei due dalle bombe si fa più difficile quando rimangono da soli, dopo aver perso di vista la madre.

La città di Kobe ridotta in cenere li circonda, in quello che è considerato - sia in forma letteraria che cinematografica - un potentissimo appello contro gli orrori dei conflitti, che finiscono per uccidere soprattutto gli innocenti.

Il ritorno in libreria di La tomba delle lucciole non è solo l’ultimo degli omaggi che Kappalab ha fatto al celebre regista dello studio Ghibli. Per gli appassionati di letteratura e animazione nipponica è già disponibile in libreria La storia della principessa splendente, il classico della fiaba giapponese scritto da Ippei Otsuka.

La copertina di La storia della principessa splendente Kappalab
La copertina italiana di La storia della principessa splendente

Questa celebre storia, conosciuta da tutti i bambini giapponesi, è stata la fonte d’ispirazione per l’omonimo film d’animazione di Takahata, la sua ultima, premiatissima eredità spirituale. All’interno del volume sono inoltre disponibili anche altri due racconti da cui il regista ha tratto ispirazione per la sua filmografia, ovvero Goshu il violoncellista e Marco: Dagli Appennini alle Ande.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.