FOX

Saint Seiya: The Lost Canvas, la saga si conclude in Home Video

di -

La Guerra Sacra tra Atena e Ade continua nella seconda (e ultima) stagione di Saint Seiya: The Lost Canvas. Il vero peccato mortale dell'anime è quello di essere incompiuto.

Tenma e Atena sulla cover della seconda stagione di  Lost Canvas

100 condivisioni 0 commenti

Condividi

Lo scontro tra i cavalieri di Atena e i seguaci di Ade è finalmente ripreso anche in Home Video. La seconda stagione di Saint Seiya: The Lost Canvas è disponibile in DVD e Blu-ray dal 5 aprile.

I cofanetti racchiudono 13 nuovi episodi (dal 14 al 26, quello conclusivo) dell'apprezzatissimo adattamento animato a cura di TMS Entertainment, che per la prima volta ha preso il posto di Toei Animation in una produzione dedicata ai Cavalieri dello Zodiaco. Il risultato, come è ben noto ai fan del franchise, non ha deluso (quasi) nessuno, regalandoci una versione "più moderna" del mito creato da Masami Kurumada nel 1986, senza però distaccarsi dalle tematiche e dalle formule che hanno reso l'opera un successo internazionale.

L'animazione di Lost Canvas fa onore all'omonimo manga spin-off di Shiori Teshirogi da cui la serie è tratta, mentre storia amalgama alla perfezione nuovi elementi ispirati alla mitologia greca con quella già rielaborata dal franchise ed approfondimenti inediti.

La storia riprende circa all'altezza del capitolo 55 del manga, per poi interrompersi con le vicende narrate nei primi 11 volumi giapponesi (o il numero 23 dell'edizione italiana curata da Panini Comics).

Il mito del Re degli Inferi continua (e si interrompe)

La seconda stagione di Lost Canvas riprende con la guerra tra Atena e Ade che sta per entrare nel vivo. Il dio degli Inferi sta continuando a lavorare alla sua Tela Perduta: un bellissimo dipinto nel cielo che, una volta terminato, segnerà la fine della vita sulla Terra.

Ade, però, non è l'unica divinità a tramare nell'ombra. I nuovi episodi lasciano molto spazio anche ad alcuni "dèi minori" che, per ragioni diverse, hanno deciso di unirsi a lui nella Guerra Sacra contro la dea della giustizia. Tra questi spiccano gli dèi gemelli Thanatos e Hypnos, due figure pericolose ed imprevedibili, temute dalla stessa Pandora. Sarà proprio lo scontro del dio della morte con Manigoldo, il Cavaliere d'Oro del Cancro, a determinare un importante punto di svolta nel conflitto.

L'iconica scena in cui Manigoldo incontra gli dèi gemelli, Thanatos e Hypnos

In questo arco narrativo, Lost Canvas rivela di più anche sul passato dei protagonisti. Dopo aver esplorato a lungo l'amicizia che univa Tenma ad Aron (reincarnazione di Ade) e Sasha (la divina Atena), la storia si muove per farci conoscere meglio anche gli alleati del Cavaliere di Pegasus, a partire da Yato, Cavaliere dell'Unicorno, e Yuzuriha, che ha ormai svelato il suo ruolo di Cavaliere della Gru. Le scene incentrate sul passato della ragazza sono tratte da un capitolo speciale del manga, lo "Yuziriha Gaiden", volto a inquadrare meglio le sue motivazioni nella guerra contro Ade dopo l'improvvisa e tragica morte dei genitori e del fratello.

Ma, in una storia come questa, non poteva mancare l'intervento dei Cavalieri d'Oro. Anche il loro passato viene esplorato ed espanso, con aggiunte rispetto al manga che rendono ancora più interessanti le loro azioni. Mentre Tenma tenta di fermare il disegno di Ade avventurandosi nella Foresta della Morte, i più forti guerrieri al servizio di Atena continuano a coordinare le attività del Santuario, aiutati anche dalla guida del Gran Sacerdote. Purtroppo, come sappiamo già dalla serie originale di Saint Seiya, pochi di loro sopravvivranno alla Guerra Sacra del XVIII secolo, che costerà alla dea della giustizia e ai suoi cavalieri moltissimi sacrifici, molti dei quali personali.

Tenma, Araon e Atena: i protagonisti della Guerra Sacra tra Ade e Atena da bambini

I 26 episodi di Lost Canvas si interrompono "proprio sul più bello", dopo aver introdotto alcuni dei personaggi più interessanti visti nel manga della Teshirogi. Arrivati all'altezza del tankōbon numero 11, la serie animata è giunta a una forzata conclusione. Nonostante il franchise dei Cavalieri dello Zodiaco abbia diversi progetti in cantiere, tra cui un remake Netflix e l'anime di Saintia Shō attesi per il 2019, è dal 2013 che non si hanno notizie su un eventuale proseguimento dell'anime.

La terza stagione di Saint Seiya: The Lost Canvas rimane quindi nel limbo - ed è forse questo il difetto più grande che possiamo attribuire alla serie.

Il cofanetto con la seconda stagione completa

Koch Media ci ha inviato il cofanetto con la seconda stagione di Saint Seiya: The Lost Canvas in DVD. Come accaduto per la prima stagione, sia questa edizione che quella in Blu-ray includono un booklet e alcuni contenuti extra.

Per quanto riguarda le tracce audiovideo dell'edizione Home Video, non ci sono note da fare: Yamato Video e ODS (Operatori Doppiaggio e Spettacolo) si sono dimostrati coerenti con la scelta intrapresa già per i precedenti episodi. DVD e Blu-ray ci permettono quindi di scegliere tra 4 diversi doppiaggi dell'anime:

  • originale giapponese
  • fedele all’originale coi colpi speciali tradotti - esempio: cloth, Gold Saint, Sanctuary, Papa
  • fedele all’originale coi colpi speciali in giapponese 
  • ispirata all’adattamento italiano della serie classica dei Cavalieri dello Zodiaco - esempio: armatura, Cavaliere d'Oro, Santuario, Gran Sacerdote

Sul canale YouTube di Yamato, dove la serie è fruibile in streaming coi sottotioli italiani, sono presenti diversi video di anteprima, tratti sullo speciale doppiaggio presente tra i contenuti extra.

Booklet e contenuti extra

Tutto tranquillo anche sul fronte booklet. Il piccolo fascicolo che accompagna la seconda stagione di Saint Seiya: The Lost Cavas conta 24 pagine a colori così come il suo predecessore. Molto bella la scelta dell'immagine di copertina: Tenma, conteso tra Ade e Atena con indosso l'armatura di Pegasus. L'illustrazione fa da specchio a quella che decora l'interno del cofanetto, con il trio spensierato da bambini che vediamo anche nella sigla finale.

All'interno del booklet troviamo, come ci aspettavamo, le sinossi dei 13 episodi della stagione accompagnate da una piccola immagine di anteprima, per aiutarci a navigare meglio gli episodi contenuti in ogni disco. Segue una gallery, che questa volta raccoglie i character design di diversi protagonisti (Cavalieri, Spectre e divinità), ambientazioni e oggetti di scena, il cui unico neo è forse non dare maggiore importanza ai bozzetti delle armature. Il booklet si chiude con alcuni disegni aggiuntivi dei protagonisti della Guerra Sacra.

I contenuti speciali della seconda stagione seguono lo stesso schema adottato per il precedente cofanetto. I video con la opening The Realm of Athena degli Eurox e la ending Hana no Kusari (Le Catene di Fiori) di Maki Ikuno ci vengono proposte in tre diverse versioni: textless (priva di ogni cartello), originali giapponesi, e con i testi delle canzoni tradotti in italiano. L'opzione "Play" o "Capitoli" del menu principale di navigazione ci mostreranno invece in automatico le sigle giapponesi con i crediti in italiano (e nessuna traduzione dei testi cantati).

Il contenuto extra di pregio rimane anche in questo caso lo speciale dedicato al dietro le quinte del doppiaggio italiano, con gli attori in studio tra interpretazioni ben riuscite, errori e imprecazioni a malapena trattenute. L'edizione DVD divide in due questo montaggio (quasi mezz'ora di girato in totale), che dà l'impressione di essere maggiormente curato rispetto a quello della prima stagione di Lost Canvas.

La prima parte dello speciale dura 13:54 minuti e ci mostra i doppiatori italiani Simone Lupinacci (Tenma), Jacapo Calatroni (Yato), Katia Sorrentino (Yuzuriha), Ruggero Andreozzi (Shion), Diego Baldoni (Dohko), Donato Sbodio (Hakurei), Maurizio Merluzzo (Manigoldo), Andrea Rotolo (Manigoldo giovane), Lorenzo Scattorin (Thanatos), Alessandro Capra (Veronica), Gianandrea Muia (Tokusa), Alessandro Germano (Takeo), Martina Tamburello (Anna), ed Erica Laiolo (Caro).

La seconda parte dura invece 12:07 minuti e fa focus su Federico Viola (Aron), Beatrice Caggiula (Pandora), Stefano Pozzi (Chesire), Tony Sansone (Hypnos), Fabrizio Odetto (El Cid), Davide Fumagalli (Oneiros), Gianluca Iacono (Ikelos), Chiara Francese (Phantasos), Davide Ferronato (Phantasos), Walter Rivetti (Morpheus), Andrea Rigo (Tsubaki), Paola Calabrese (Lacaille), Vito Paparelle (Rusk), e il "team brusio" composto da Andrea Bruno, Lorenzo Gallino, Andrea Migliore, Marco Pecora e Andrea Rigo.

Dati tecnici dell'edizione Home Video

Come avvenuto per la prima stagione, anche i cofanetti Home Video della seconda stagione di Saint Seiya: The Lost Canvas dividono i loro contenuti in 3 dischi nell'edizione DVD e 2 dischi in quella Blu-ray.

  • Regia: Osamu Nabeshima
  • Soggetto: Shiori Teshirogi
  • Character design: Yuko Iwasa
  • Musiche: Kaoru Wada
  • Studio di produzione: TMS Entertainment
  • Studio del doppiaggio italiano: ODS (Operatori Doppiaggio e Spettacolo)
Le edizioni Home Video italiane di Saint Seiya: The Lost Canvas Stagione 2
Saint Seiya: The Lost Canvas, la seconda stagione è disponibile in DVD e Blu-ray

DVD (3 dischi)

  • Formato video: 16/9 1.78:1
  • Audio: italiano 2.0 / giapponese 2.0
  • Sottotitoli: italiano
  • Durata: 325 minuti circa (episodi 14-26)

Blu-ray (2 dischi)

  • Formato video: 16/9 1.78:1
  • Audio: italiano 2.0 / giapponese 2.0
  • Sottotitoli: italiano
  • Durata: 325 minuti circa (episodi 14-26)

Chi si fosse perso l'uscita della prima stagione, può pensare anche di acquistare la serie completa di Saint Seiya: The Lost Canvas in un cofanetto in tiratura limitata che racchiude al suo interno entrambe le stagioni.

Le caratteristiche dei due volumi rimangono identiche a quelle dei cofanetti individuali, con solo le copertine diversificate.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.