FOX

[Spoiler!]

Stranger Things 3: rivelati nuovi dettagli su personaggi e trama

di -

Le riprese di Stranger Things 3 stanno per iniziare e aumentano le indiscrezioni sulla nuova stagione. Il produttore Shawn Levy ha rivelato alcuni dettagli su personaggi e trama.

Will in una immagine promozionale di Stranger Things 2

780 condivisioni 0 commenti

Condividi

Con l'avvicinarsi delle riprese di Stranger Things 3 (che prenderanno il via ad aprile 2018), i nuovi dettagli sulla stagione aumentano di giorno in giorno. Dopo la notizia dell'arrivo di forze del male diverse dal passato e di 3 misteriose new entry, il produttore e regista Shawn Levy ha aggiunto ulteriori informazioni che hanno mandato in fibrillazione i fan.

Come riporta The Hollywood Reporter (THR), mentre era sul red carpet del Dolby Theatre di Los Angeles, in attesa di prendere parte al panel della serie al PaleyFest, l'uomo ha rilasciato alcune dichiarazioni sui personaggi e la trama che... hanno colto di sorpresa gli stessi attori!

Le novità di Stranger Things 3

Attenzione! Possibili spoiler!

Per prima cosa, Shawn Levy ha confermato che la terza stagione di Stranger Things farà un salto temporale di un anno e sarà ambientata nell'estate del 1985. Una data che per i nostalgici dei "fabulous eighties" significa I Goonies e Ritorno al Futuro. A quanto pare, il film di Robert Zemeckis sarà "un riferimento" nel nuovo ciclo di episodi, mentre al momento non è noto se ci sarà spazio per citazioni e omaggi alla pellicola cult di Richard Donner. Fermo restando il cortocircuito rappresentato dalla presenza di Sean Astin nella stagione 2.

Ma il regista e produttore si è spinto oltre, anticipando sviluppi della trama che sono stati una novità assoluta per gli stessi protagonisti della serie, dal momento che gli attori non hanno ancora ricevuto i copioni.

In questo modo, Millie Bobby Brown, Finn Wolfhard, Caleb McLaughlin e Sadie Sink hanno scoperto che i loro personaggi formeranno due coppie:

Tra Mike e Undici le cose vanno alla grande e la loro storia continua. E lo stesso vale per Mad Max e Lucas. D'altra parte, sono ragazzini di 13 e 14 anni: cosa significa essere innamorati a quella età? Non può essere una relazione semplice e stabile e proprio l'instabilità rappresenta l'aspetto divertente.

Millie Bobby Brown, Caleb McLaughlin e Sadie Sink al PaleyFest 2018HDGetty Images
Millie Bobby Brown, Caleb McLaughlin e Sadie Sink parlano di Stranger Things al PaleyFest 2018

Levy non ha fornito dettagli sugli altri due membri del gruppetto di amici, ovvero Dustin e Will, ma ha detto che Steve Harrington avrà più spazio in Stranger Things 3. A quanto pare, il "bullo redento" riprenderà il suo ruolo di baby sitter sui generis con i ragazzini di Hawkins:

Sicuramente, vedremo qualcosa di più di Steve Harrington nella terza stagione. L'unica cosa che dirò è che non abbandoneremo la magia di 'papà Steve'. Non voglio parlare troppo, ma posso dire che stavamo camminando e con 'papà Steve' siamo inciampati in una miniera d'oro.

Il regista e produttore ha anche svelato qualcosa sul Mind Flayer:

Alla fine dell'episodio 9 della seconda stagione, abbiamo visto che lo Shadow Monster è ancora in agguato là sotto, là fuori, nel Sottosopra ed è determinato a trovare un modo per raggiungere i suoi obiettivi. I Demodog non sono previsti nella terza stagione. Perciò il Mind Flayer avrà bisogno... dovrà trovare una nuova strategia.

Levy non ha aggiunto altro sulla serie (del resto, di cose ne ha dette), ma THR ha ricordato che in Stranger Things 3 ci saranno anche due nuovi personaggi ricorrenti. Uno sarà la (sveglissima) sorellina di Lucas, Erica, che i fan hanno già visto fugacemente nella seconda stagione. L'altro è descritto come "una giovane donna annoiata dal suo lavoro, fino a che non scoprirà di più sugli oscuri segreti di Hawkins". Di questa misteriosa new entry si sa che che si chiamerà Robin e avrà il volto di Maya Thurman-Hawke (sì, proprio la figlia di Uma Thurman ed Ethan Hawke).

Shawn Levy parla delle accuse ai fratelli Duffer 

In occasione della Giornata internazionale della donna, un tecnico di produzione di Stranger Things, Peyton Brown, ha accusato i fratelli Duffer di "abusi verbali" nei confronti della componente femminile della crew. La giovane ha anche parlato di licenziamenti e di persone forzate a lasciare la produzione.

La dichiarazione ha (inevitabilmente) sollevato molto clamore e la risposta dei diretti interessati non si è fatta attendere. I due registi e sceneggiatori si sono scusati se a causa dello stress talvolta possono avere ecceduto nei toni, ma hanno ribadito la sostanziale serenità e correttezza dell'ambiente di lavoro da loro creato sul set. E un'indagine di Netflix ha confermato la versione dei Duffer.

In occasione del PaleyFest, Shawn Levy è tornato sulla vicenda e ha ribadito che il clima dietro le quinte è sano e rispettoso:

Siamo rimasti sinceramente sconvolti. Ci ha sorpreso sentire che qualcuno non si era trovato a suo agio sul set. Voglio che sia chiaro che nessuno è stato preso di mira per questioni di razza o di genere. Tutti quanti abbiamo a cuore la famiglia che abbiamo creato sullo schermo. Allo stesso modo, teniamo molto a quella alla quale abbiamo dato vita sul set e ci stiamo impegnando perché tutti continuino a stare bene.

Se come sembra le accuse di Peyton Brown sono state archiviate, a incombere sul mondo di Stranger Things rimangono le minacce di Hawkins. Tra il Demogorgone, il nuovo (misterioso) male e alcuni personaggi dalla storia e dalle motivazioni poco chiare, per Undici e i suoi amici si prospetta una nuova stagione piena di emozione e colpi di scena. 

E i fan non chiedono altro.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.