FOX

Nel mondo di Peter Rabbit con il regista del film

di -

Nel reparto giocattoli di Harrods abbiamo incontrato il regista e uno degli attori di Peter Rabbit, e abbiamo scoperto che questo mondo fantastico ha diversi punti in comune...con Star Wars!

31 condivisioni 0 commenti

Condividi

Arriva nei cinema italiani Peter Rabbit, il film in live-action ispirato ai racconti della scrittrice Beatrix Potter. Diretto da Will Gluck e interpretato da Domhnall Gleeson, recentemente visto al cinema nel ruolo del Generale Hux in Star Wars: Il Risveglio della Forza e Star Wars: gli ultimi Jedi. Due ruoli molto differenti in generale, dato che nel film Gleeson interpreta Thomas, a capo del reparto giocattoli del grande magazzino Harrods, ma accomunati da un tratto molto forte della personalità: quello di ricercare la felicità attraverso il lavoro, seppure in modo molto diverso.

In Peter Rabbit Thomas è dedito al lavoro e non considera null'altro, e in questo infatti è simile a Hux. Secondo le parole di Domnhall questa dedizione con il lavoro è qualcosa con cui ci possiamo relazionare tutti oggi giorno, visto che anche lui afferma di lavorare moltissimo. Parlando di fissazioni invece Thomas nel film ha un vero e proprio pallino per la pulizia, che viene messo a dura prova da Peter Rabbit e compagni

Come Thomas anche Gleeson ha una fissazione, molto diversa però. Adora l'acqua frizzante! Per questo motivo ha comprato un filtro per l'acqua, per farla diventare frizzante. Quando le persone vanno a casa sua e usano il filtro, e non lo riempiono, lui dà di matto come Thomas nel film quando incontra per la prima volta Peter! Mentre per il regista, Will Gluck, la fissazione è legata a doppio filo al suo lavoro:

Credo che sia il far diventare chi lavora con me matto. Ho una fissazione maniacale per i dettagli, che erano essenziali per me, in particolare in questo film. Delle volte portavo le scene a casa e le mostravo ai miei figli, che mi riprendevano incitandomi a smettere, anche perchè il film era finito da tempo!

Ma la redenzione per Thomas passa attraverso l'amore per Bea (interpretata da Rose Byrne), senza la quale sarebbe stato condannato a una vita molto simile a quella del prozio da cui eredita la casa e la tenuta vicino la tana di Peter Rabbit.

La locandina ufficiale di Peter Rabbit

Altra particolarità che lega questi due ruoli di Domhnall Gleeson tra loro è l'utilizzo dei visual effects. Lo spettatore spesso pensa che ci sia molto più utilizzo dei visual effects in film come Star Wars rispetto Peter Rabbit. In un certo senso è vero, ma la maggior parte delle scene girate in Star Wars erano su set costruiti, fisici. Lì potevamo vedere quello che avevamo davanti, salvo qualche rara eccezione. In Peter Rabbit invece gli attori non potevano vedere Peter, che è stato ricreato interamente in digitale. Una sfida molto difficile per qualsiasi attore.

Peter Rabbit è nelle sale italiane dal 22 marzo, distribuito dalla Warner Bros. Entertainment Italia in 400 copie.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.