FOX

Sylvester Stallone: trazioni alla sbarra sollevando 45 chili a 71 anni

di -

Sylvester Stallone ha pubblicato un video che lo mostra mentre fa trazioni alla sbarra sollevando 45 chili. Un messaggio per i "gufi" che annunciano la sua (finta) morte?

Sylvester Stallone sul red carpet degli Oscar

2k condivisioni 0 commenti

Condividi

Il tempo passa, ma la tempra è sempre la stessa. Sylvester Stallone ha postato su Instagram un video che lo mostra mentre fa trazioni alla sbarra sollevando 45 chili. E considerato che l'attore ha 71 anni compiuti da un po' (ne farà 72 a luglio), c'è di che essere ammirati.

Ma del resto, ci si poteva aspettare altro dal leggendario interprete di Rocky e Rambo? Per Sly, l'età scritta sulla carta di identità non conta:

Un altro facile allenamento! Hai gli anni che ti senti e che sentono le tue articolazioni!

Another easy workout! You’re only as old as you and your joints feel!LOL

A post shared by Sly Stallone (@officialslystallone) on

Stallone è molto attivo sui social e condivide spesso scatti e video della sua vita privata. Tuttavia, da un po' di tempo a questa parte c'è stata una impennata nel numero di quelli che mostrano i suoi allenamenti. E in parecchi si sono chiesti se si tratti di un messaggio per i "gufi" che ciclicamente annunciano la sua morte.

L'attore ha già vestito gli scomodi panni del caro estinto due volte. L'ultima risale allo scorso 19 febbraio, quando sul web è comparsa una foto listata a lutto che annunciava la sua scomparsa a causa di un cancro alla prostata.

Sly ha smentito, dichiarando di stare bene, di essere felice e di continuare a tirare pugni. Ma evidentemente ha ritenuto che non fosse sufficiente. Così ha iniziato a postare prove inconfutabili del suo (ottimo, per quanto è possibile vedere) stato di salute.

Please ignore this stupidity… Alive and well and happy and healthy… Still punching!

A post shared by Sly Stallone (@officialslystallone) on

D'altra parte, è comprensibile che l'attore ne abbia abbastanza di vedersi dare per morto (anche solo per scaramanzia) e che ritenga che mostrarsi vivo, vegeto e... molto atletico sia un buon modo per evitare altri annunci funebri. Anche perché l'ironia non si è rivelata una buona strategia.

Quando nel 2016 è uscita la prima falsa notizia della sua dipartita, Sly ha risposto con una foto che lo ritraeva insieme al pugile russo Sergej "Krusher" Kovalëv. Nello scatto, sembrava che il campione dei pesi mediomassimi gli stesse tirando un pugno e Stallone l'aveva commentata con un battuta sul fatto che era stato proprio lui a "ucciderlo":

Qualunque cosa colpisce, la distrugge.

La replica giocosa non ha sortito (abbastanza) effetto e a distanza di due anni, Sly ha dovuto di nuovo smentire di essere morto. 

Chissà se il nuovo approccio eviterà la terza fake news? L'impressione è che Stallone voglia far sapere ai burloni che si divertono a spedirlo al Creatore che è in forma, molto in forma... e che forse è meglio non farlo arrabbiare!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.