FOX

Kevin Feige sul MCU: la cronologia, la guida per orientarsi tra gli eventi dei film e gli Easter egg

di -

Alla prima di Thor: Ragnarok, Kevin Feige ha parlato della cronologia del MCU, dell'idea di realizzare una guida ufficiale per capirla e degli Easter egg presenti nei film.

Thanos si prepara a (ri)entrare trionfalmente nel MCU

10 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Thor: Ragnarok si annuncia come una pietra miliare del Marvel Cinematic Universe. E non solo perché, a quanto pare, avrà un ruolo chiave nella incombente Infinity War contro Thanos e darà il via a una sorta di trilogia su Hulk

In occasione della première di Los Angeles, Kevin Feige ha (ovviamente) rilasciato parecchie dichiarazioni, soffermandosi a parlare della cronologia del MCU, annunciando una guida per orientarsi tra gli eventi dei vari film e confermando che tutti contengono Easter egg... per una ragione ben precisa.

L'errore (presunto) di Spider-Man: Homecoming e la cronologia del MCU

La scena di apertura di Spider-Man: Homecoming ha mandato in crisi tutti (o quasi) gli appassionati del Marvel Cinematic Universe.

Le prime immagini del film mostrano Adrian Toomes (ovvero, il futuro Avvoltoio) impegnato a ripulire New York dopo la battaglia tra i Vendicatori e i Chitauri. Esaurito il prologo, la narrazione si sposta in avanti di 8 anni e si concentra sulla nuova vita di Peter Parker, subito dopo i fatti di Capitan America: Civil War.

Ma come hanno notato i fan, l'epocale scontro tra la squadra messa in piedi da Nick Fury e i conquistatori provenienti da un altro mondo si è svolto nel 2012, ovvero in contemporanea all'uscita del film. Stando così le cose, Spider-Man: Homecoming dovrebbe essere ambientato nel 2020 e di conseguenza anche Civil War. Invece, secondo la teoria della corrispondenza tra timeline reale e timeline del MCU, la pellicola sulla lotta fratricida tra Iron Man e Capitan America va collocata nel 2016... e dunque anche quella su Peter Parker!

Il rompicapo è di quelli che fanno venire il mal di testa ma, parlando con CinemaBlend, Kevin Feige ha offerto una spiegazione al cortocircuito temporale. Anche se, più che un chiarimento, a molti è sembrata un'articolata... non risposta:

Non c'era l'intenzione di confondere nessuno e, se dovessi tornare indietro, non so se lo rifarei nella stessa maniera. Ma fa sì che ogni cosa trovi posto dove abbiamo previsto. A parte casi molto particolari, in cui c'è un giornale o un riferimento verbale agli anni [in cui accadono i fatti, n.d.r.], non abbiamo mai collocato i film in una data precisa. E ritengo che non sia il caso di presumere che, se uno è uscito a novembre 2017, allora è ambientato a novembre 2017.

In definitiva, il grande capo dei Marvel Studios ha evitato di scendere nei dettagli, ma ha fatto capire che non c'è nessun errore nella timeline del MCU e ha rivelato a Screen Rant che la Casa delle Idee ha in progetto di pubblicare una cronologia ufficiale:

Abbiamo intenzione di pubblicare una guida ufficiale alla timeline del Marvel Cinematic Universe. Non so ancora di che tipo, né quando. Forse sarà acclusa a una pubblicazione e sarà un pieghevole. Ma dico per dire.

Il grande capo dei Marvel Studios, Kevin FeigeHDGetty Images
Kevin Feige alla prima di Thor: Ragnarok

Kevin Feige ha confermato la notizia anche a CinemaBlend, aggiungendo un'altra (piccola) informazione in merito alla successione degli eventi nel MCU:

Mi piace la timeline di Star Wars. Tutto si svolge prima o dopo la Battaglia di Yavin [in cui viene distrutta la prima Morte Nera, n.d.r.]. Noi stiamo facendo una cosa simile e il nostro episodio chiave è Tony Stark che dice: 'Io sono Iron Man'. Ogni cosa troverà posto prima o dopo questo momento, che è paragonabile a una sorta di Big Bang.

Gli Easter egg nel Marvel Cinematic Universe

I fan lo sanno bene: i film del MCU sono pieni di Easter EggMa come ha spiegato Kevin Feige a Comic Book, in occasione della première losangelina di Thor: Ragnarok, non si tratta "solo" di un gioco divertente.

Il presidente dei Marvel Studios ha chiarito che le pellicole sono trasversali ai fan per così dire "occasionali" e a quelli appassionati, ma che per questi ultimi c'è un occhio di riguardo:

Noi facciamo i film per quelli che vanno a vederli il primo weekend che escono al cinema, se questo è quello che vogliono. Ma poiché siamo più tipo le persone che li guardano e li riguardano, li facciamo soprattutto per loro.

La premessa è servita a Kevin Feige per confermare quello che molti sospettavano, ovvero che gli Easter egg sono funzionali a creare un collegamento tra tutti i film del MCU:

[Nei vari film, n.d.r.] abbiamo messo delle "cose": potete chiamarle Easter egg oppure oggetti nascosti. Ce ne sono un sacco. Non riguardano solo la singola pellicola: sono il tessuto connettivo tra tutte. In Thor: Ragnarok ci sono cose che lo collegano a dieci film passati, che potete individuare solo se avete guardato gli altri con molta attenzione.

Sarà il caso di fare un "ripasso" prima del 25 ottobre, data di uscita della nuova avventura del Dio del Tuono?

Comunque sia, l'avviso di Kevin Feige è chiaro: in ogni film del MCU, c'è molto di più di quello che si coglie a una prima visione. E chi li ha guardati una sola volta, è meglio che corra ai ripari prima dell'inizio della Infinity War, che con i suoi 60 e passa protagonisti si annuncia non poco complicata...

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.