FOX   

X-Files, Gillian Anderson critica la produzione tutta al maschile

di -

Gillian Anderson ha criticato X-Files. La delusione dell'attrice è dipesa dal fatto che nessuno degli episodi della nuova stagione sia stato scritto da una donna.

Gillian Anderson in un salotto televisivo

50 condivisioni 7 commenti 5 stelle

Share

La mitica Gillian Anderson, interprete di Dana Scully, ha sempre dimostrato una forte personalità anche fuori dal set, oltre che nel dar vita al proprio combattivo personaggio.

L'ultimo attacco dell'attrice è stato contro la produzione di X-Files, in particolare il comparto sceneggiatura. Nessuno degli episodi dell'undicesima stagione della serie è stato scritto da una donna e la cosa ha indisposto l'attrice Gillian Anderson.

Gillian Anderson contro il maschilismo di X-Files

Anche per quanto riguarda la regia le cose non vanno meglio.

La star si è sfogata con un tweet in cui dichiara l'immensa disparità tra gli episodi diretti da donne e da uomini: il rapporto sarebbe 2 contro 207, tenendo conto ovviamente della totalità degli episodi di X-Files.

E solo 2 episodi su 207 sono stati diretti da donne. Non vedo l'ora che arrivi il giorno in cui i numeri saranno diversi.

I due episodi, le "mosche bianche" a cui fa riferimento la Anderson sono un episodio che ha diretto lei stessa (07x17, All Things) e uno diretto da Michelle McLaren, (09x07, John Doe).

Le controversie di Gillian Anderson

Non è la prima volta che Gillian Anderson attacca il maschilismo imperante di X-Files. L'attrice aveva dovuto lottare duramente per avere un compenso pari a quello del collega David Duchovny, e lo aveva conquistato solo nella quarta stagione.

In più, nel momento del revival della serie con la decima stagione (anche anni dopo le antiche controversie), alla Anderson era stata offerto un compenso che era la metà di quello del comprimario. Neanche questa volta l'attrice si è accontentata: non si è piegata alla prima proposta e alla fine si è fatta riconoscere lo stesso trattamento economico di Duchovny.

Nell'ultimo tweet dell'attrice si evince l'amarezza di una professionista che appare esasperata da discriminazioni di gender che nel 2017 non accennano ad affievolirsi. Tra le righe, la Anderson sembra suggerire che una serie cult come X-Files forse avrebbe potuto essere ancora più ricca e interessante con un tocco femminile in più.

David Duchovny e Gillian Anderson abbracciati su una sedia EW
Le star di X Files

Che ne pensate? La produzione darà retta a un personaggio influente e amato come l'interprete storica di Dana Scully?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.